Dynafit presenta il suo lato estivo

La nuova collezione per Alpine Running Biking presentata a Garmisch

Tre giorni a Garmisch-Partenkirchen per presentare la nuova linea estiva. Era da ben tre anni che Dynafit, leader internazionale nel settore dello scialpinismo, stava mettendo a punto una serie di prodotti per soddisfare le esigenze degli appassionati di montagna anche durante la bella stagione. Dopo un’attenta analisi di mercato e un intenso lavoro di sviluppo materiali da parte di tutto il team Dynafit, l’innovativa serie di capi tecnici ha preso corpo. La collezione, che sarà disponibile dall’estate 2012, è stata presentata in anteprima in Germania a giornalisti e commercianti provenienti da quindici nazioni diverse. Durante i tre giorni l’azienda tedesca ha ospitato i presenti in una grande ‘tendopoli’, allestita per l’occasione nello ski-stadium di Garmisch, confermando la propria anima giovane e l’approccio dinamico allo sport che l’hanno resa grande. «D’estate lo skialper si trasforma in skyrunner, trailrunner e mantiene la propria forma o lancia l’ennesima sfida a se stesso in mountain bike, meglio se su terreni impervi – spiega Heiner Oberrauch, presidente di Oberalp -. Per noi questo è un momento molto importante: abbiamo creato la continuità tra inverno ed estate, mantenendo lo stile Dynafit». La nuova linea, all’insegna dello ‘Speed Up’ non poteva che nascere nel rispetto di canoni e valori che hanno sempre caratterizzato l’azienda del leopardo delle nevi. La filosofia che il marchio vuole sviluppare è indirizzata all’unione di corsa e bici in montagna: il cosiddetto ‘Alpine Running Biking’. «Così non solo si arriva prima in vetta – chiarisce Benedikt Bohm, business unit manager di Dynafit – ma si torna anche giù più in fretta e magari si raggiunge più velocemente anche la vetta successiva!». L’alpine runner-biker, così come lo scialpinista, esige un’attrezzatura ultraleggera ma resistente, comoda ma performante. Ecco quindi che i tessuti di maglie e pantaloni sono rigorosamente prodotti in aziende tessili italiane leader nel settore, con materiali hi-tech super leggeri, fondi e polsini aderenti senza cuciture e massima adattabilità alla muscolatura. Dall’altro lato le scarpe, MS Feline, sono disponibili in versione superleggera da 270 grammi, o in versione Gore-Tex® più resistente e impermeabile, dotate entrambe di tecnologie all’avanguardia su suola e struttura esterna. L’intero progetto è stato seguito da un vero e proprio team di sviluppo, costituito da cinque ex-campioni sportivi tra cui Benedikt Bohm, skialper dalla lunga esperienza nella nazionale tedesca, Javier Martin de Villa, con un grande trascorso da atleta che ora riveste il ruolo di allenatore della nazionale spagnola e Schorsch Nickaes, forte scialpinista tedesco. Una volta messi a punto i primi prototipi, il team ha organizzato una vera e propria spedizione al fine di mettere concretamente a dura prova i nuovi capi. Il nome dell’avventura, durante la quale è stato anche girato un film, è X4 (o anche Cross4). Quattro nazioni, quattro vette, in quattro giorni, con quattro amici. Un itinerario estremamente impegnativo quello intrapreso dai cinque fuoriclasse. Oltre quattrocento chilometri di sviluppo percorsi in bici, con gli sci e di corsa, compiendo le ascese di alcune tra le vette più iconiche delle Alpi centro-orientali, per un totale di 13.200 metri di dislivello. Dallo Zugspitze in Germania al Similaun in Austria, e dall’altoatesino Ortler (mt. 3905) al leggendario Piz Palu elvetico. Il lavoro degli ingegneri Dynafit non era ancora terminato. Dopo la spedizione, numerose ed essenziali modifiche sono state apportate ai prodotti, per giungere alla forma definitiva che sarà disponibile dall’estate 2012. Ora i prodotti sono finiti e noi, insieme agli altri giornalisti e commercianti, abbiamo potuto provare sul campo alcuni esemplari della collezione. Test superato, vedremo come reagirà il vasto pubblico di appassionati, anche se dovrà ancora pazientare quasi un anno per toccare con mano la nuova linea.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.