Dove si corre nel fine settimana?

La Scott Ultra Trail del Mugello apre le Italy Series ed è tappa del Trofeo BPER Banca Agisko Appennino Trail Cup

Un passaggio della Scott Ultra Trail del Mugello

Le gare del fine settimana: come sempre vi rimandiamo al nostro calendario per tutti gli appuntamenti.

MADEIRA ISLAND ULTRA TRAIL – Tappa dell’UTWT sull’isola portoghese nell’Oceano Atlantico: 115 km per 7200 metri di dislivello, i numeri della MIUT. Scorrendo la lista degli iscritti, occhi puntati sul lituano Gediminas Grinius, lo spagnolo Javi Dominguez-Ledo, la statunitense Timothy Olson, i francesi Fabien Antolinos, Aurelien Dunand-Pallaz e Emmanuel Gault, il neozelandese Scotty Hawker. In casa Italia c’è Giulio Ornati del team Salomon, Emanuele Ludovisi del Team Hoka, oltre a Michele Quagliaroli e Saverio Monti. Ma come sempre, anche gli atleti di casa vorranno dire la loro. Al femminile tanta Francia con Caroline Chaverot, Emilie Lecomte, Juliette Blanchet e Sylvaine Cussot, con Katia Fori del Team Columbia pronta a giocarsi un posto sul podio. La partenza alla mezzanotte di sabato.

YADING SKYRUN – Opening il 30 aprile in Cina delle Migu Run Skyrunner World Series: 29 km e 2345 metri di dislivello della prima tappa del circuito sky classic. Tra gli atleti al via gli statunitensi Hillary Gerardi, Andy Wacker e Cody Lind, gli spagnoli Sheila Avilés, Eduard Hernandez e Nuria Domínguez, gli andorrani Oscar e Marc Casal Mir e Sintu Vives, i britannici Finlay Wild e Holly Page, il ceco Robert Krupicka, i neozelandesi Ruth Croft e Ryan Carr.

SCOTT ULTRA TRAIL DEL MUGELLO – E in Italia? L’appuntamento più atteso è quello toscano: prova delle Italy Series e del Trofeo BPER Banca Agisko Appennino Trail Cup. La gara lunga da 60 km e 3200 metri di dislivello, partirà da Badia di Moscheta alle 6 di domenica 29 aprile. Prova sold out: tra gli iscritti Luca Carrara, Michael Dola, Enrico Bonati, Gianluca Caimi, Andrea Calcinati, Alfonso Siracusa, Marco Franzini e Fabrizio Ridolfi; si annuncia una bella sfida al femminile con Cristiana Follador, Francesca Canepa e Anna Biasin.

THE ABBOTS WAY – 125 km e 5500 metri di dislivello da Bobbio a Pontremoli sulla via degli Abati. La partenza alle 7 di sabato 28 aprile, i primi alle 7 di sera. .

VAL BREGAGLIA TRAIL – Tra Italia e Svizzera con partenza e arrivo a Chiavenna. Domenica scatta la Eolo Trail Cup 2018 e saranno grandi firme tra gli 400 atleti al via: Emanuele Manzi nella short trail, Arianna Oregioni nell’half, ‘derby’ tra Barbara Bani e Camilla Magliano nel trail e grande attesa per il golden boy Filippo Bianchi a caccia della maglia azzurra contro Matteo Bossetti, Giovanni Tacchini, Francesco Trenti e Davide Invernizzi . Menù ricco ed alla portata davvero di tutti quindi: la tradizionale 42.1 km, l’Half Trail 22.5 km, la staffetta da disputare in coppia con frazioni da 19.6 km e 22.5 km e infine, novità di quest’anno, lo Short Trail di 8. Start domenica 29 aprile alle 8.30.

VERTICAL DI FÉNIS – Sabato 28 aprile al via il circuito Défi Vertical in Valle d’Aosta. Anche lungo i sentieri del Memorial Beppe Brunier la neve non è ancora completamente sciolta, tanto da costringere gli organizzatori a rivedere parte del percorso lungo. Il K1.5 viene infatti accorciato: il traguardo non sarà più posto ai 1.961 metri di Bren, ma ai 1.810 metri di Fontaine Froide. Solo venerdì verrà tracciato in modo definitivo il percorso che presenterà ancora qualche piccolo tratto innevato. Per questo motivo gli organizzatori consigliano i ramponcini. Tutto confermato e sentiero completamente pulito nel K1 che arriverà in località Les Druges, a quota 1.567 metri. La partenza delle due gare Vertical è in programma sabato mattina dall’area verde di Tsanté de Bouva, la sede anche di tutto il quartiere generale. Alle 9,30 toccherà ai concorrenti del K1, alle 10,15 scatterà la gara del K1.5. Tutto esaurito per la terza edizione del Vertical di Fénis. I 400 pettorali a disposizione per le due prove competitive sono andati a ruba in pochissimo tempo: im griglia di partenza ci saranno i gemelli Martin e Bernard Dematteis, Dennis Brunod, Mathieu Brunod, Bruno Brunod, Massimo Farcoz, Nicolas Statti, Henri Aymonod, Simone Eydallin…. Al femminile occhi puntati su Christiane Nex, Barbara Cravello, Charlotte Bonin, Jessica Gerard ed Enrica Perico.

535 IN CONDOTTA – Seconda edizione in programma sabato. Atleti e principianti (la partecipazione è aperta anche ai non tesserati) affronteranno i 2527 gradini che, partendo dalla centrale Enel di Bordogna nel territorio di Moio de’ Calvi, affiancano la condotta forzata. La salita ha uno sviluppo di 1250 metri e un dislivello di 535 metri. L’ascesa toccherà la punta massima dell’80%, con pendenza media del 75% negli ultimi 400 metri.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.