Dominio africano alla Jungfrau Marathon

Nella gara femminile successo dell'austriaca Andrea Mayr

Dominio africano alla Jungfrau Marathon: vittoria di Geoffrey Gikuni Ndungu in 2h050’28" davanti a Petro Mamo in 2h52’49". Un successo costruito nel finale, quello del keniota d’Austria: l’eritreo Mamo passa per primo a metà percorso a Lauterbrunnen ed è in testa ancora al km 30 a Wengen con un vantaggio di 30 secondi su Gikuni Ndungu, intanto risalito in seconda posizione. Poi il gran finale di Geoffrey Gikuni Ndungu, Mamo conserva la piazza d’onore, terzo lo svizzero Viktor Röthlin. Un po’ lo stesso copione in campo femminile. La francese Aline Camboulives passa per prima a Lauterbrunnen, ma a Wengen al comando c’è l’austriaca Andrea Mayr che recupera il minuto di vantaggio a metà gara e passa con 46 secondi di margine. Il distacco aumenta nel finale: prima Andrea Mayr in 3h20’20", seconda Aline Camboulives 3h25’08", terza la svizzera Martina Strähl in 3h25’23". Le azzurre. Ivana Iozzia e Elisa Desco sono quinta e sesta a Lauterbrunnen, a Wengen la Iozzia mantiene la posizione, la Desco ne perde una, superata dall’americana Stevie Kremer. Al termine settima Ivana Iozzia in 3h34’47", ottava Elisa Desco 3h35’45".

Top ten maschile
1. Geoffrey Gikuni Ndungu 2h50’28
2. Petro Mamo 2h52’49   
3. Viktor Röthlin 2h53’21       
4. Robert Krupicka 3h00’48
5. Hosea Tuei 3h02’12
6.  Paul Maticha Michieka 3h03’42
7. Eric Blake 3h03’52
8. Shaban Mustafa 3h04’12
9. Gerd  Frick 3h06’05
10. Hannes Rungger 3h07’05
Top ten femminile
1. Andrea Mayr 3h20’20
2. Aline Camboulives 3h25’08
3. Martina Strähl 3h25’23
4. Sabine Reiner 3h25’59
5. Stevie Kremer 3h27’09
6. Emma Pooley 3h34’06
7. Ivana Iozzia 3h34’47
8. Elisa Desco 3h35’45
9. Angela Haldimann-Riedo 3h38’43
10. Simona Staicu 3h42’37

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.