Domenica la Rosetta Skyrace

21 km nel Parco delle Orobie Valtellinesi.

Domenica appuntamento con la Rosetta Skyrace nel Parco delle Orobie Valtellinesi. I favoriti sembrano essere Nicola Golinelli e la vincitrice 2011, Debora Cardone: «Azzardare dei pronostici appare compito arduo, ma questi due atleti sembrano avere classe e condizione atletica per puntare al successo – spiega Massimo Zugnoni responsabile del comitato organizzatore -. Come se non bastasse entrambi conoscono bene il percorso e sanno come quindi interpretarlo nel migliore dei modi. In queste ore sono arrivate importanti adesioni come quella del giovane svizzero Micha Stainer e quelle dei cechi Pavel Brydl, Vladimir Safr, Radim Berka, Martin Berka. Non dimentichiamo poi i rumeni Gyorgy Szabolcs e Iulia Gainario e gli italiani Stefano Butti, Emanuela Brizio, Chiara Gianola. A tutti questi si aggiunge come ciliegina sulla torta il nostro campione di casa Franco Sncassani».

PERCORSO – E mentre si attendono le ultime iscrizioni (termine ultimo fissato per la serata di giovedì), si lavora agli ultimi dettagli sul percorso di 21km, nell’area dove si produce il famoso formaggio bitto, affrontando 1550 metri di dislivello positivo e altrettanti di discesa. Partendo dagli 850 metri del Polifunzionale di Rasura, si sale passando dalla località Larice, Ciani e si continua raggiungendo gli alpeggi di Combana, Combanina e Stavello – punto più a sud a quota 1940 metri -. Il percorso scende quindi in direzione Baita del Ven, per poi iniziare nuovamente a salire sfiorando il Lago di Culino e raggiungendo la Cima Rosetta (2140 metri). Si perde quota sino a 1700 metri, per poi risalire lievemente verso la pozza dell’Alpe Olano. Ancora discesa, passando dal Rifugio della Corte e dall’abitato di Mellarolo. Rampa finale verso Rasura e arrivo al Polifunzionale. Tempi da battere: 2h00’13" ottenuto da Gil Pintarelli nel 2010 e 2h33’56" da Raffaella Rossi, sempre nel 2010.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.