Domenica la prima edizione della Pizzo Stella SkyRace

215 skyrunner al via

L’associazione Amici di Fraciscio è pronta per una prima edizione della Pizzo Stella SkyRace che sembra davvero essere partita con il piede giusto. Raggiunto il sold out di pettorali con oltre 200 adesioni raggiunte anzitempo, ora si stanno definendo gli ultimi dettagli. Come da programma sabato sera alle 20.30, presso il quartiere generale della zona sagra  – sede di partenza e arrivo della gara –, si terrà  presentazione evento con  la partecipazione di alcuni top runner.

LA GARA – Domenica il via ai 215 corridori del cielo verrà dato alle 7.30.  Ad attenderli un percorso vario e suggestivo che toccherà tre comuni (Campodolcino, San Giacomo di Filippo e Piuro)  e tre valli (Spluga, Lei e Bregaglia).
35 km di sviluppo, dislivello positivo prossimo ai 2650 metri e posti di rara bellezza quali il lago artificiale della Val di Lei,  il Pizzo Sommavalle (2863 m), la Forcella d’Avero (2332 m), il Bivacco Chiara & Walter (2661 m), il Passo dell’Angeloga (2386 m) e l’omonimo Rifugio (2042 m) regaleranno ad ogni singolo concorrente emozioni uniche e immagini mozzafiato. Nel post race, premiazioni a partire dalle ore 15.30, ovvero subito dopo lo scadere del tempo massimo consentito di 8 ore.

I PROTAGONISTI – Sfogliando la lista partenti i favori dei pronostici vanno di diritto al capitano del team la Sportiva, il trentino di Primiero Michele Tavernaro, e alla pluri iridata di specialità Emanuela Brizio (Team Valetudo Skyrunning). Il loro successo, però, è tutt’altro che scontato. Partendo dalla starting list femminile spiccano infatti i nomi della malenca Raffaella Rossi (Team Valtellina) e della campionessa lombarda di sky Martina Brambilla (Carvico Skyrunning). Menzione d’obbligo, inoltre, per Lucia Moraschinelli (PT Skyrunning), Carolina Tiraboschi (Carvico Skyrunning) e la trailer Giuliana Arrigoni (Team Tecnica).
Al maschile, ad insediare Tavernaro ci penseranno invece il campione italiano 2013 Franco Sancassani, il portacolori del Gs Orobie Riccardo Faverio  – che solo sette giorni fa ha conquistato un secondo posto alla Maratona del Cielo  – e l’altro bergamasco del Team Mammut Luca Carrara. Ruolo di outsider per i locali Marco Vavassori – Dario Martocchi e per i talentuosi Fabio Congiu, Erik Gianola, Alessandro Bonesi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.