Domenica c'è la Ortles Cevedale

Partenza ed arrivo da Santa Caterina Valfurva

Domenica appuntamento con la Sky Race Ortles Cevedale con partenza ed arrivo da Santa Caterina Valfurva: si corre al cospetto del ghiacciaio dei Forni, sulle pendici di montagne come il Tresero, il Cevedale ed il Gran Zebrù, tutto all’interno del Parco Nazionale dello Stelvio. Il programma prevede sabato, dalle ore 14 alle 18 la consegna dei pettorali presso la sede del Consorzio Tourisport di Santa Caterina Valfurva, quindi domenica dalle 6,30 alle ore 8,30 la seconda ed ultima consegna dei pettorali (ma non saranno accettate iscrizioni domenica mattina, il termine ultimo è fissato sabato alle 18), alle 8,45 breve briefing tecnico sulla linea di partenza a cura del direttore di percorso Adriano Greco, prima della partenza in linea alle 9 presso il Ponte in legno di Santa Caterina Valfurva di fronte al Consorzio Tourisport. L’arrivo dei primi concorrenti alle 11, con premiazione alle 14.
Già confermata la presenza degli azzurri di skyrunning Giovanni Tacchini e Fulvio Dapit. Ed entrambi hanno confermato che per loro sarà gara vera. «Alla Ortles non sono mai riuscito ad esprimermi come avrei voluto – ha commentato il primo dei due -. E’ una gara molto veloce, una sky un poco atipica che non si addice certo alle mie caratteristiche».
Restando alla prova maschile, come non citare l’altro azzurro dell’Osa Valmadrera Stefano Butti: «Sto bene e mi sono preparato appositamente per la Ortles. Sono fiducioso». Con lui, una nutrita delegazione di lecchesi che in quel di Santa hanno sempre fatto bene come i vincitori della prima edizione Carlo Ratti ed Enrico Ardesi. Passando alla kermesse in rosa, i favori dei pronostici sono tutti per l’andorrana Stephanie Jimenez. Attuale leader di Coppa del Mondo e vincitrice dell’ultimo Giir di Mont, l’atleta del Team Salomon verrà a Santa per vincere: «Sto bene – ha esordito -. Domenica scorsa ho avuto l’ulteriore conferma sul mio stato di forma vincendo con record la gara di sola ascesa di Ravascletto. Non conosco il percorso della Ortles Cevedale, ma me ne hanno parlato un gran bene. Domenica l’affronterò con il massimo impegno per fare un buon test in vista della prossima tappa scozzese di Coppa del Mondo». Ancora incerta, invece, la presenza della vincitrice 2008 Raffaella Rossi: «Sto facendo il possibile e l’impossibile per recuperare ed essere ai nastri di partenza. Ho un problema al piede che mi perseguita da diverso tempo, ma quella di Santa Caterina è una gara che amo. Oltre ad essere campionato sociale del Team Valtellina ha un percorso semplicemente stupendo». A livello iscrizioni, è già stata abbondantemente passata quota 100. Il comitato organizzatore, per motivi di logistica, ha posto come tetto massimo 330 partecipanti. Il termine ultimo, salvo anticipato raggiungimento di questo obiettivo, è fissato per le ore 18 di venerdì. Per informazioni, è possibile visitare il sito www.santacaterina.it, oppure telefonare al Consorzio Tourisport 0342/935544, mail: info@santacaterina.it.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.