Domenica a Misurina c'è la Camignada

Dal lago di Misurina ad Auronzo: attraversata di oltre trenta chilometri

Domenica dalle sponde del lago di Misurina partirà la trentanovesima edizione della Camignada poi Siè Refuge. L’attraversata di oltre trenta chilometri collega Misurina ad Auronzo di Cadore. Nata nel 1973 ha visto i successi di campioni come Maurilio De Zolt, Luciano Fontana, Claudio Cassi e Ivano Molin. Le iscrizioni on line sul sito www.sportis.it chiuderanno venerdì pomeriggio, intanto si sta per raggiungere l’ambizioso ‘tetto’ di mille partecipanti. La Camignada poi sié refuge partirà alle ore otto proprio davanti al lago di Misurina. Si proseguirà verso le Tre Cime. Al Rifugio Auronzo situato a 2330 metri, ecco il  primo posto di controllo. Seguendo la carreggiabile si oltrepassa la chiesetta della Madonna delle Crode. Così si giungerà al rifugio Lavaredo, 2344 metri, dove vi sarà il primo ristoro, oltre il secondo posto di controllo. Proseguendo per il sentiero 104 si raggiunge Forcella Lavaredo, 2454 metri, e successivamente, ecco Forcella Toblin con il Rifugio Locatelli, 2405 metri, terzo posto di controllo.
L’itinerario prosegue a est sul segnavia 101, passando sopra l’Alpe dei Piani, fino a Forcella di Cengia, 2522 metri, dove vi è il Rifugio Piani di Cengia, quarto posto di controllo. Quindi discesa attraversando il Passo Fiscalino, 2528 metri, e si arriverà al Rifugio Zsigmondy-Comici, 2224 metri, dove è stato  istituito il secondo ristoro. 
La salita a seguire porta a Forcella Giralba, 2431 metri, quindi il sesto posto di controllo al Rifugio Carducci, 2297 metri, che è anche il terzo ristoro. , sesto posto di controllo e terzo posto. Inizia qui la lunga discesa verso Auronzo attraverso la Val Giralba, in fondo alla quale si trova il Pian delle Salere, con l’ultimo posto di controllo . L’arrivo è situato presso lo stadio del ghiaccio, 864 metri.
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.