Dawa Sherpa, dopo la UTMB la TDS

Il nepalese primo sul traguardo di Chamonix. Terza la Carlini

Classe ’69. Nepalese. Segni particolari: vincitore della prima edizione dell’Ultra-Trail du Mont Blanc, nel 2003. Oggi Dawa Sherpa è entrato ancora una volta nella storia, vincendo la TDS (Sur les traces des Ducs d Savoia), partita alle 7 da Courmayeur. 114 chilometri e 7.150 metri di dislivello. Un exploit per il grande trail runner nepalese, che nello scorso fine settimana ha corso un’altra gara lunga e nel prossimo fine settimana ha in programma un altro trail. Al secondo posto, mano nella mano, i francesi Lionel Trivel e Antoine Guillon, poi al quarto posto Pablo Manuel Villa Gonzalez, al quinto Ryan Baumann, al sesto Christophe Le Saux, al settimo Damien Trivel, all’ottavo Jordi Martin Pascual e al nono Olivier Morin. Sherpa ha chiuso in 14h 37′ 07”, circa 28 minuti in meno della coppia francese. «Bella questa vittoria e bella quella del 2003, ogni corsa è unica, ora lunedì si torna a lavorare, spero di avere sempre salute e amore» ha detto Sherpa al traguardo.

LA CRONACA – La partenza alle 7 da Courmayeur. Al via quasi 1.500 runner. Già alle 13 Dawa Sherpa è in testa al Forte de la Platte, con 8 minuti su Thomas Saint Girons, poi ritiratosi, e 11 sul duo Trivel-Guillon. L’ultimo tentativo del duo è sul Col du Tricot, quando si rendono conto che devono accontentarsi del secondo posto.

OTTIMA PROVA DELLA CARLINI – La gara femminile è stata vinta da Agnes Hervé, seguita da Juliette Blanche e dalla nostra Alessandra Carlini. La Blanchet è passata in testa alle 13 a Bourg Saint Maurice, seguita dalla Carlini e dalla Hervé e poi quest’ultima è balzata in testa.
Guarda la gallery

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.