Coppa del Mondo, ecco le prime coppe di specialita'

Robert Antonioli mette in bacheca quella della sprint

Chiuse le gare di Prato Nevoso, sono state assegnate le coppe ISMF di specialità. Premiazione direttamente sul campo, o meglio nel PalaSagra di Frabosa Sottana.

SPRINT – Era sufficiente rimanere davanti a Rottmoser per alzare la coppa sprint: Antonioli ce l’ha fatta e chiude con 261 punti davanti al tedesco fermo a 211, mentre Michele Boscacci con il successo nell’ultima prova sale al terzo posto a 124. Quinto e primo Espoir, Nadir Maguet.

INDIVIDUALE – Xavier Gachet partiva con il pettorale 1 di leader, ma alla fine non è riuscito a difendere la leadership: coppa a William Bon Mardion con 270 punti, secondo Gachet a 242, quindi Kilian a 230, poi Matteo Eydallin, Robert Antonioli e Anton Palzer, primo Espoir.

VERTICAL – Coppa a Kilian con 280 punti con 20 lunghezze di vantaggio su Palzer, terzo Damiano Lenzi, poi Werner Marti, Marc Pinsach e Lorenzo Holzknecht.

FEMMINILE – Tre coppe con il massimo dei punti per Laetitia Roux: nell’individuale seconda Axelle Mollaret e Jennifer Fiechter, nella sprint piazza d’onore per Elena Nicolini ed Emelie Forsberg, nel vertical sul podio Victoria Kreuzer e Axelle Mollaret.

OVERALL – Mancano ancora le due tappe italiane della LGC: nella graduatoria maschile guida ancora Robert Antonioli con 586 punti su Kilian a 547, Bon Mardion a 521, Palzer a 502, Lenzi a 473 e Gachet a 468, in quella femminile Laetitia Roux è già a quota 1100, quindi Axelle Mollaret a 658 ed Emelie Forsberg a 550.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.