Che giornata al Pierra Menta!

Gesta epiche nel maltempo della terza tappa

Oggi sarebbe stato giorno di Gran Mont ed invece le condizioni meteo inclementi non hanno consentito lo svolgimento della tappa più spettacolare di questa manifestazione. Pioggia torrenziale in partenza, neve in quota e nebbia su tutto il percorso. Una giornata di quelle che lasciano il segno non solo fisicamente ma soprattutto moralmente. Il cronometro sancisce la vittoria di Kilian e Blanc, ma in realtà oggi hanno vinto tutti. Dagli organizzatori capaci di mettere in piedi comunque un signor tracciato in condizioni di sicurezza, ai concorrenti che per ore in balia di acqua e neve hanno saputo portare a casa anche questa tappa e ai duemila che nonostante tutto hanno assiepato le cime facendo il tifo dal primo all’ultimo concorrente. Pedranzini e Martinelli al traguardo hanno voluto ringraziare il pubblico, "mai vista tanta gente in montagna con questo tempo". Trettel e Pierantoni, grandissima gara la loro, raccontano di essere stati letteralmente trascinati dalla gente, "cose da non credere".
La cronaca racconta che le coppie Kilian-Blanc e Giacomelli-Holzknecht si sono avvicendate al comando. Poi complice anche una rottura di materiale occorsa a Giacomelli, lo spagnolo ed il francese si avvantaggiano. Holz in giornata di grazia si riporta sotto e al traguardo riprendono i fuggitivi. Eydallin crolla nell’ultima salita, grandissimi invece Lenzi-Reichegger che tagliano il traguardo in terza posizione. In campo femminile continua la cavalcata mostruosa della coppia Roux-Mirò che portano a quasi 1 ora il vantaggio sulle nostre Pedranzini e Martinelli. Domani sarà spettacolo, con i nostri a provarle tutte per vincere questa Pierra Menta e Killian e Blanc decisi a non mollare un metro.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.