Castione Vertical, l’edizione zero a Fabio Bazzana e Maria Eugenia Rossi

Gara organizzata dalla Fly-Up Sport di Mario Poletti

Fabio Bazzana © Cristian Riva

Le creste dello Scanapà hanno fatto da scenario alla edizione zero del Castione Vertical, gara di sola salita di 2,9 km e un dislivello positivo di 634 metri, sul Sentiero Ratù, ripristinato da alcuni giovani di Lantana, contrada di Castione della Presolana. In pochi lo conoscevano e tutti lo hanno apprezzato, questo itinerario scelto dalla Fly-Up Sport di Mario Poletti per la seconda prova del trittico only-up (Orobie Vertical e Castione Vertical oltre al Clusone Vertical Sprint del 16 giugno).
Autore del miglior tempo di giornata è stato Fabio Bazzana (Valetudo Serim) che ha ultimato la salita stoppando le lancette su 27’14”. Secondo gradino del podio per Giovanni Zamboni (Scais 3038) in 27’25”. Terzo classificato Fabio Rizzi (C.A. Lizzoli) in 27’43”. Nella top ten Pietro Lenzi, Daniele Tomasoni, Luca Tomasoni, Patrick Belingheri, Matteo Maffeis e Roberto Antonelli. Al femminile la più veloce è stata Maria Eugenia Rossi (Valetudo Serim), che ha terminato il percorso con il crono di 37’19”. Seconda Lara Birolini (Erock Team) in 38’19” e terza Daniela Vassalli (39’12”). Poi Marisa Battaglia e Umberta Magno.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.