BUT Formazza a Riccardo Montani e Francesca Canepa

A Cristian Minoggio e Martina Brambilla la skyrace

Sono Riccardo Montani e Francesca Canepa i vincitori dell’edizione 2018 di BUT Formazza, la corsa ad alta quota che si è svolta sabato mattina in Val Formazza. Originario del Lago d’Orta, Montani si è aggiudicato i 52 km della BUT in 5 ore 51 minuti e 8 secondi, lungo un tracciato che ha superato i 3000 metri e, per la prima volta, ha toccato la Cascata del Toce, con il suo salto da 143 metri, il più alto d’Europa.
7 ore 48 minuti e 15 secondi, invece, per la prima classificata tra le donne: la valdostana Francesca Canepa.
In tutto oltre mille i partecipanti, arrivati da 13 paesi (Svezia, Francia, Germania, Finlandia, Ecuador, Gran Bretagna, Repubblica Ceca, Venezuela, Olanda, Polonia, Danimarca) nel caratteristico borgo walser di Riale, per questa spettacolare competizione che prende il nome dal Bettelmatt, il raro e pregiato formaggio di montagna che nasce tra gli alpeggi piemontesi, al confine con la Svizzera.
Accanto a Montani, vincitore della 52 km, Cristian Minoggio si è aggiudicato per il terzo anno consecutivo la Sky Race da 35 km e 1.940 metri di dislivello, con un tempo di 3 ore 17 minuti e 49 secondi. Gabriele Bacchion ha tagliato invece in 1 ora 55 minuti e 39 secondi il traguardo della Bettelmatt Race da 22 kme 750 metri di dislivello.
Al femminile Martina Brambilla si è aggiudicata la 35 km in 4 ore 12 minuti e 55 secondi, mentre Daniela Bergamaschi, ha tagliato il traguardo della 22 km in 2 ore 37 minuti e 38 secondi. Tre itinerari per ultratrailer di esperienza, affiancati da una mini corsa da 8 km a cui hanno preso parte anche numerose famiglie e il cui ricavato sarà devoluto alla famiglia di Marco Bacher, un ragazzo di Formazza che a seguito di un grave incidente ha bisogno di assistenza h24 e di cure continue.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.