Brulport e Squinobal sciano una nuova linea sul Lyskamm

Il 26 giugno sono scesi dalla parete Sud-Est

Il Lyskamm orientale, insieme all’occidentale, forma una delle accoppiate più famose nelle Alpi. Questa cima, celebre per la sua parete nord sulla quale si sono confrontati tutti i più grandi sciatori estremi di ogni epoca, tuttavia nasconde altre due pareti sciabili. Dopo la via Guglielmina sulla parete Sud-Ovest (Michele Enzio, luglio 2013) è arrivato il turno della terza. La parete sud-est è inconfondibile: chiunque arrivi oltre i canali di Indren non può non averla notata. È lì, maestosa, che svetta davanti agli occhi e accompagna, verso il colle del Lys, tutti gli appassionati sciatori e alpinisti. Rispetto alla nord, ha una base di roccia e l’esposizione fa sì che non sempre si fermi la neve rendendola sciabile. Il 26 giugno i local Antoine Brulport ed Emil Squinobal salgono e scendono con gli sci questa parete rocciosa creando una linea di circa 400 m, intensi ed esposti, trovando neve a tratti dura e delicata (due brevi doppie lungo la discesa). Una linea di esplorazione, sognata di sicuro dai molti appassionati del ripido.

Monte Rosa – Lyskamm Orientale 4.527 m Parete Sud-Est 400 m 45°/50° e tratti a 55.

Su Skialper di agosto il resoconto completo della stagione dello sci ripido. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.