Assegnati gli scudetti staffette di corsa in montagna

Ai Tricolori di Casette di Massa

A Casette di Massa tempo di campionati italiani di staffette di corsa in montagna. Al maschile conquista il titolo assoluto l’Atletica Valli Bergamasche Leffe, con Luca Cagnati, Xavier Chevrier e Cesare Maestri, invece la gara femminile premia l’Atletica Alta Valtellina del binomio Valentina Belotti-Elisa Desco.

GARA MASCHILE – Subito all’ attacco Bernard Dematteis su Luca Cagnati e Rolando Piana. Al cambio in testa  la Corrintime con Luca Magri con 1’28” sull’inseguitore Xavier Chevrier per le Valli Bergamasche Leffe, la Recastello schiera Francesco Della Torre con soli otto ulteriori secondi di ritardo. La frazione di mezzo sovverte come previsto tutte le posizioni e Magri nulla può contro Chevrier. Il valdostano cambia con il compagno Cesare Maestri al comando, Martin Dematteis parte a 1’19”. Argento quindi alla Corrintime (Bernard Dematteis, Luca Magri, Martin Dematteis), bronzo per la Recastello (Rolando Piana, Francesco Della Torre, Paolo Poli), bel quarto posto per l’Atletica Valle Brembana (Nicola Bonzi, Benedetto Roda, Nadir Cavagna). Tricolore juniores maschile all’Atletica Lecco Colombo Costruzioni, con David Meinardi e Samuele Nava.

GARA ROSA – Nella prova femminile Sara Bottarelli ha riconfermato il suo momento di forma, contenendo il distacco da Valentina Belotti sul tratto iniziale di salita ripida per poi infilarla inesorabilmente nella discesa molto particolare che prevedeva anche lunghi tratti su scale ripide. Crono di 25’44” per la Bottarelli a lanciare Gloria Giudici, 26’09” quello di Valentina Belotti che passa il testimone ad Elisa Desco, staccata di oltre un minuto la Recastello con Samantha Galassi a dare il cambio ad Alice Gaggi. La seconda frazione è quella della verità: Gloria Giudici resiste fino alla parte più alta del percorso, dove viene infilata da Elisa Desco che poi firma la vittoria ell’Atletica Alta Valtellina. Per l’argento è decisiva la grande abilità in discesa di Alice Gaggi, che rimonta e stacca Gloria Giudici consegnando la piazza d’onore alla Recastello, bronzo per la Free-Zone. Quarto posto generale, ma soprattutto titolo italiano juniores per l’Atletica Brescia 1950 delle gemelle Giulia e Federica Zanne.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.