Arrancabirra, sabato quasi 1300 al via

Sesta edizione del piu' partecipato evento valdostano

Sabato 5 ottobre si svolge a Courmayeur l’ottava edizione dell’Arrancabirra, trofeo Hurzeler-Grivel.

UNA MANIFESTAZIONE UNICA – Nata nel 2006 su idea dei Courmayeur Trailers, nel corso degli anni la manifestazione ha saputo creare un connubio perfetto tra goliardia e agonismo con i folcroristici travestimenti in maschera da una parte e contenuti agonistici di rilievo dall’altra. L’Arrancabirra chiude la stagione agonistica della corsa outdoor a Courmayeur e lo fa in un modo che ha coinvolto sempre più appassionati nel corso degli anni, fino ad arrivare agli oltre mille iscritti delle ultime edizioni. Il suo nome spiega molto bene la dinamica dell’evento: un percorso di 18 km che arriva fino ai 2.584 metri della Tete de la Troche, e che alterna il suo senso di percorrenza ogni anno, la possibilità per i concorrenti di partecipare alla classifica riservata ai bevitori di birra con la decurtazione di tempo per ogni lattina bevuta nei punti di rifornimento e una grande festa finale sotto il tendone del parco Bollino. Per i non bevitori, la classifica è a parte. Assenti per impegni con il campionato italiano di Corsa in Montagna i gemelli Dematteis, saranno presenti al via, tra i quasi 1.300 iscritti, anche lo spagnolo Pablo Criado Toca, lo svizzero Marco Gazzola, il francese Cheistophe Le Saux.

L’ALBO D’ORO – Nel corso degli anni hanno scritto il loro nome nell’albo d’oro atleti di primo piano come Marlene Jocallaz e Walter Jordaney nel 2006, Claudia Titolo e Daniel Antonioli nel 2007, Laura Zuccone ed Enrico Romano nel 2008, Simona Vannucci e Bernard Dematteis nel 2009, Carolina Tiraboschi e Bernard Dematteis nel 2010 e nel 2011 e Tatiana Locatelli e Martin Dematteis lo scorso anno. Nella classifica dei non bevitori spiccano invece i nomi di Francesca Canepa, Flavio Gadin, Cumini Cristiano, Paola Marciandi e Guido Riente.

IL PERCORSO – Quest’anno da Courmayeur si sale all’Hermitage (1.460 m), a La Suche (1.800 m), Currù (2.10 m), Tete del la Tronche (2.584 m) e si scende poi al Bertone (1.965 m), La Trappa (1.500 m) per poi ritornare a Courmayeur. La partenza verrà data da Pizaza Brocherel, di fronte al Municipio, alle ore 10.00. 

METEO – Viste le condizioni meteo che si preannunciano non essere ottimali, gli organizzatori rendono obbligatori vestiti caldi impermeabili e scarpe da trail running.  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.