Appuntamento il 4 novembre con il Bergtrail

Si corre tra mare e monti

810

Mancano circa tre settimane al Bergtrail, in programma in prossimo 4 novembre in uno degli angoli più belli della Riviera Ligure, nel bellissimo comprensorio del Golfo dell’Isola di Bergeggi. Due le distanze i calendario: 17 km e 780 m D+; 31 km e 1.480 m D+.

TRA MONTI E MARE – Non mancheranno panorami mozzafiato: il mare cristallino e la sughereta però non devono trarre in inganno gli atleti perché il territorio è severo e a tratti tecnico. Le ripide salite e le discese  sono pronte per testare l’abilità dei trail runner , senza dimenticare i due chilometri di spiaggia per rodare le gambe poco dopo dalla partenza e prima della verticale al Monte Mao. Per la gara lunga saranno previsti quattro ristori, due invece per la sorella minore, più corta ma non per questo da sottovalutare. Ritiro pacchi gara e nuove iscrizioni saranno possibili dalle ore 16 alle 19 di sabato 3 novembre e dalle 7.30 alle 8.30 di domenica 4 presso la scuola statale antistante la partenza, mentre le docce calde saranno offerte dalla palestra Berg GymLa cronaca della gara e le interviste agli atleti saranno a cura dello speaker Roberto Giordano. Fin dalla prima edizione nel 2012 i brand  Salomon e Suunto hanno fornito materiale e premi al Bergtrail e anche quest’anno di saranno numerosi premi due marchi. A gara ultimata tutti gli atleti potranno godere del pasta-party offerto dal Circolo di Bergeggi mentre gli accompagnatori avranno la possibilità di pranzare alla sagra dello sportivo, il tutto allietato dalla spumeggiante voce di Nicole Magolie che spronerà gli atleti stanchi e provati dalla gara a danzare tra i tavoli…

IL PERCORSO – La prima parte di asfalto scorre veloce nel borgo di Bergeggi, fino all’inserimento nel sentiero botanico, prima in salita poi in leggera discesa verso la Via Antica Romana, dove le gambe non incontrano resistenza e dove il paesaggio regala emozioni uniche e con qualsiasi meteo si possono osservare svariate sfumature di azzurro nel mare che circonda l’isola di Bergeggi, sempre protagonista del paesaggio. Poi ci si scontra con la fatica della spiaggia, dove per due chilometri circa non si abbandona il tracciato sul lungomare di Spotorno e a seguire una ripida ascesa che per poco più di 400 metri non dà respiro a nessuno. Finalmente il ristoro, un po’ di focaccia (come può mancare in Liguria?), un po’ d’acqua e via . La gara corta ha il giro di boa poche decine di metri più avanti, mentre la lunga prosegue nella macchia mediterranea tra discese, ripide salite in single track e morbidi  panettoni che dividono le vallate del Golfo dell’isola da Vado Ligure. Ritornati alle pendici del Monte Mao, che con I suoi 440 metri sovrasta Bergeggi e Spotorno, si scende verso la vecchia cava, forte S. Elena, a seguire la sughereta e la spa del resort Dominio Mare. A questo punto un po’ di trail urbano, qualche scalino e qualche carruggio concludono il percorso a volte nervoso a volte panoramico, ma mai noioso.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.