Anche Reiter e Brizio alla Maddalene Sky Marathon

Tanti big alla gara del 24 agosto valida per le Skyrunner Series Italy

Mancano poche settimane alla Maddalene Sky Marathon, in programma in prossimo 24 agosto. La sesta edizione della gara di Skyrunning sarà valida per il circuito Skyrunner Series Italy 2014 e prova unica del Campionato Regionale Trentino Alto Adige di skyrunning.   

BIG – Molti i nomi illustri che saranno al via a Senale. Tra questi spicca il tedesco Philipp Reiter del team Salomon Intenational. La giovane promessa del trailrunning tedesco se la vedrà con Fabio Bazzana, che cercherà di difendere la vittoria della scorsa edizione ed altri atleti tra cui Gil Pintarelli del team Crazy Idea e Michele Tavernaro del team La Sportiva. Nella gara a staffetta al via i vincitori della Suedtirol Ultra Skyrace Alexander Rabensteiner e Josef Blasbichler. La gara rosa invece segna il rientro dell’aquila Valetudo Emanuela Brizio. 

STAFFETTA – Oltre alla gara Individuale verrà proposta la staffetta, che spezza il percorso in due tratti offrendo la possibilità anche agli atleti (uomini, donne o misti) meno avvezzi alle lunghe distanze, di percorrere km 23,900 per il primo frazionista e km 20,300 per il secondo; un’ulteriore novità per la sesta edizione viene presentata dal gemellaggio con il Vigolana Trail, gara di ultra-trail di 65 km alla sua prima edizione, tenutasi sull’altipiano della Vigloana in Trentino a inizio giugno. 

PERCORSO – Il percorso della Maddalene Sky Marathon 2014 è lo stesso dell’edizione 2013, con partenza da Senale in provincia di Bolzano (1.350 m) e arrivo nell’abitato di Rumo (1.000 m) in provincia di Trento. Il tracciato segue prevalentemente il sentiero di quota CAI-SAT n. 133 ‘Aldo Bonacossa’, molto conosciuto in Val di Non. Il sentiero si snoda a una quota media di 2.000 m, spesso oltre la vegetazione, offrendo ampi scenari panoramici per i corridori del cielo. La partenza è prevista per le ore 7 nel centro del suggestivo paesino di Madonna di Senale, sede del più antico santuario mariano del Tirolo, per attraversare parte della catena delle Maddalene. Saranno 5 i ristori completi previsti nelle malghe che si trovano sul percorso. Bosco, pascoli e pietre saranno il terreno dell’entusiasmante traversata di 44,200 km con un dislivello positivo di 2.905 m e negativo di 3.256m. Il punto più alto verrà toccato alla cima del Monte Pin (2.420 m) nella parte finale della gara. La discesa tecnica dal monte Pin porterà gli atleti nell’abitato di Rumo, dove in clima di festa si svolgeranno le premiazioni.  

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.