Zinca favorito alla Rosetta Sky Race

Questa sera chiudono le iscrizioni alla gara di domenica in Valtellina

Questa sera chiudono le iscrizioni per la International Rosetta SkyRace 2014, in programma domenica alle 9 a Rasura. La segreteria dello Sport Race Valtellina sta raccogliendo le ultime adesioni in vista di una ottava edizione dai tratti sempre più internazionali. Inserita come seconda prova del circuito Lombardia Skyrunning 2014 e come penultima tappa del progetto 3S Bassa Valtellina, il cui scopo è raccogliere fondi a sostegno di Cancro Primo Aiuto Onlus, la kermesse disegnata sui sentieri del Parco delle Orobie Valtellinesi ha già passato quota 200 concorrenti. Numeri importanti viste le diverse concomitanze, ma soprattutto nomi di prestigio che mettono a rischio i record della manifestazione che per il momento appartengono a Nicola Golinelli (1h59’34”) ed Emanuela Brizio (2h30’44”). 21 km e 1.550 m D+ i dati della competizione.

FAVORITI – Salvo sorprese dell’ultima ora i favori del pronostico sono tutti  per la stella della Valetudo Skyrunning Italia Ionut Zinca. Campione di orienteering, skyrunning e corsa in montagna, il polivalente atleta romeno ha i numeri e la classe per puntare sia al successo di giornata che al nuovo primato sul percorso. Attenzione anche al suo compagno di club e connazionale Gyorgy Szabolcs che a Rasura lo scorso anno impressionò tutti con un piazzamento da podio. Nella lista dei sicuri protagonisti è doveroso aggiungere il bergamasco dell’Altitude Paolo Gotti, lo scialpinista svizzero del Team Salomon Micha Steiner e il vincitore 2012 Daniel Antonioli (CS Esercito).

FAVORITE – Nella gara in rosa la polivalente Michela Benzoni (Atletica Alta Valtellina) dovrà invece vedersela con la corazzata della Valetudo Skyrunning composta dalle rumene Denisa Dragomira, Iulia Gainariu, la Polacca Wiktoria Piejak e l’albanese  Alma Rrika.

IL PERCORSO –
In una lunga cavalcata di 21 km a fil di cielo, i concorrenti attraversano luoghi incontaminati e ricchi di storia quali gli alpeggi dove si produce il famoso formaggio Bitto; il tutto affrontando 1.550 metri di dislivello positivo e altrettanti di discesa. Partendo dagli 850 m del Polifunzionale di Rasura, si sale passando dalla località Larice, Ciani e si continua raggiungendo gli alpeggi di Combana, Combanina e Stavello – punto più a sud a quota 1.940 m -. Il percorso scende quindi in direzione Baita del Ven, per poi iniziare nuovamente a salire sfiorando il Lago di Culino e raggiungendo la Cima Rosetta (2.140 m). Si perde quota tra i rododendri sino a 1700mslm, m per poi risalire lievemente verso la pozza dell’Alpe Olano. Ancora discesa, passando dal Rifugio della Corte e dall’abitato di Mellarolo. Rampa finale verso Rasura e arrivo al Polifunzionale. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.