Vertical Scalacia a Isabella Morlin e Patrick Facchini

Ben 174 i concorrenti al via

Sono stati ben 174 i concorrenti, che sfidando il maltempo, partendo da località Cadin e percorrendo il sentiero Sat n. 206 con l’arrivo posto al rifugio Denza, ai piedi della Presanella hanno preso il via alla seconda edizione della Vertical Scalacia. La competizione con 1.100 metri di dislivello positivo e uno sviluppo di 4,8 km, ha visto arrivare per primo sulla linea del traguardo Patrick Facchini con il tempo di 42’49” che ha preceduto la volata dell’atleta di casa Davide Magnini e di Gil Pintarelli del team Crazy che l’ha spuntata con il tempo di 43’08”. Quarto Fabio Rizzi con 43’48’’ e quinta posizione per Daniele Barchetti col tempo di 45’49”.
Al femminile, invece vittoria di Isabella Morlini, col tempo di 52’19” su Paola Gelpi 56’38" e Alessandra Valgoi in 58’05”. Quarta l’azzurra Giulia Compagnoni in 58’58” e quinta Irene Cicolini in 59’59”.
Tra gli Under 18 partecipazione inaspettatamente numerosa con più di 40 atleti giovanissimi, provenienti da altri sport come l’atletica e lo sci di fondo, che per la prima volta si sono cimentati in questa disciplina. In campo femminile si è imposta la giovanissima fondista (classe 2003), Giulia Brusaferri in 1h 11′ 27”, chiudendo in 122esima posizione assoluta. Al maschile ha vinto invece Claudio Graifenberg col tempo di 52’31” precedendo di un minuto e venti il valtellinese Marcello Muscetti, chiude il podio l’atleta trentino Francesco Fedrizzi.  Tra i Master vittoria rosa di Ida Parisi con 1h10’23”, mentre in campo maschile si impone Venanzio Compagnoni col tempo di 48’09”.
Giornata dal sapore decisamente autunnale quindi, che però non ha scoraggiato l’organizzazione forte anche dei ben oltre duecento iscritti della vigilia e di un percorso studiato e preparato nei minimi particolari dagli organizzatori Manuel Daldoss, Lodovico Magnini e dal campioncino di casa Davide Magnini.
Appuntamento quindi al prossimo anno con una gara che alla seconda edizione ha quasi raddoppiato il numero dei partecipanti nonostante il maltempo e che si preannuncia la sua entrata tra gli appuntamenti più importanti per gli amanti delle Vertical Race. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.