Vertical d'oro per l'Italia ad Andorra

Vittorie di Antonioli, Nicolini, De Silvestro e Magnini

Questa mattina si è disputata la gara Vertical che ha aperto il programma dei Campionati Europei di scialpinismo ISMF di Andorra. Subito buone notizie per gli azzurri, che hanno confermato l’ottimo momento di forma dei loro big. Podio tutto italiano nei Senior, con Robert Antonioli che ha preceduto l’intramontabile Manfred Reichegger e Damiano Lenzi.
«Ragazzi che gara… Super Italia! Sfiorato la morte anchee oggi, queste gare sono come il fumo ‘nuociono alla salute’! Ma soddisfatto del mio terzo posto, dopo una volata all’ultimo respiro con Robert e il Mambo!» è stato il commento a caldo di Damianlo Lenzi sulla sua pagina Facebook.

 

Alle loro spalle Anton Palzer e un sempre più convincente Pietro Lanfranchi, quindi Lorenzo Holzknecht e Yannick Ecoeur.
Seguono Marc Pinsach, lo svizzero Werner Marti e Alexis Sevennec.
Dodicesimo posto per William Bon Mardion, ventiduesimo per Matheo Jacquemoud.
Gli altri azzurri in calssifica dopo il decimo posto sono Michele Boscacci (quattordicesimo) e Matteo Eydallin (ventitreesimo). Trentacinquesimo Nadir Maguet, all’ottavo posto negli Espoir.

In campo femminile successo come da pronostico per l’imbattibile Laetitia Roux davanti all’elvetica Maude Mathys e alla soprendente spagnola Caludia Galicia Cotrina.
Seguono l’atleta di casa Sophie Dusautoir e la svizzera Viktoria Kreuzer. Settima Martina Valmassoi, tredicesima Alessandra Cazzanelli, che è anche la terza Espoir alle spalle di Axelle Mollaret (sesta assoluta) e Marta Garcia Farres.

Il dominio azzurro è continuato anche negli Junior, dove Chicco Nicolini ha preceduto Oriol Cardona e Dominik Sadlo. Quinto posto per Pietro canclini, decimo per Luca faifer, dodicesimo per Gianluca Vanzetta. Nelle Junior il successo è andato nettamente ad Alba De Silvestro, davanti a Giulia Compagnoni, per l’ennesima doppietta azzurra della stagione. Terxza Adele Milloz. Ottavo posto per Erica Rodigari. Oro per l’Italia anche nei Cadetti, dove ad imporsi è stato Davide Magnini e anche in questo caso è stata doppietta, con il secondo posto di Nicolò Canclini. Nelle cadette vittoria russa, con Ekaterina Osichkina, per l’Italia quarto e quinto posto con Giulia Murada e Laura Corazza

Domani il riposo dei guerrieri, con gli amatori impegnati nella gara Open della Font Blanca. Domenica si assegnano i titoli nell’individuale. I ragazzi di Angeloni, c’è da scommetterci, saranno lì davanti a dare battaglia!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.