Valtartano Skialp, primi Barazzuol-Maguet

Pedranzini-Martinelli a segno nella gara rosa del Crazy Skialp Tour

Sulle nevi orobiche della Bassa Valtellina appuntamento con la 43ª Valtartano Skialp, quarta prova del Crazy Skialp Tour. Nonostante le allarmanti condizioni meteo, una giornata perfetta sotto il profilo climatico ha accompagnato le 62 coppie presentatisi ai blocchi di partenza di questa super classica. Sul tracciato lungo, ricavato nel comprensorio Porcile-Scala, al cospetto dei tre laghetti alpini e del Passo Tartano simboli della valle, gli appassionati presenti hanno assistito a fide decisamente tirate. A portarsi a casa i 100 punti della prova del circuito ci hanno pensato il talento valdostano Nadir Maguet e il piemontese Filippo Barazzuol. Per i due azzurri di specialità una prova condotta sempre al comando e ultimo test pre finale di Coppa del Mondo passato a pieni voti. Nella classifica in rosa a incidere il loro nome nell’albo d’oro della kermesse orobica sono state ancora una volta le pluriiridate Roberta Pedranzini e Francesca Martinelli. Ma questi risultati non sono stati per nulla scontati, soprattutto al femminile dove a tenere banco è stato il duello tra le atlete del Team Crazy Laura Besseghini e Raffaella Rossi e le due stelle dello sci club Alta Valtellina. Duello risortosi sull’ultima ascesa dove Pedranzini-Martinelli sono riuscite ad allungare sino a guadagnare il vantaggio che ha permesso loro di tagliare il traguardo in località Arale in 1h41’39”. Seconda piazza per le loro dirette avversarie che sono passate sotto lo striscione d’arrivo con un gap di soli 56”. Al terzo posto si sono invece classificate le portacolori dell’Adamello Ski Team Corinne Ghirardi e Bianca Balzarini in 1h 51’05”.
La gara maschile ha visto l’allungo del binomio Filippo Barazzuol-Nadir Maguet, che ha via via incrementato il proprio vantaggio di salita in salita. Alle loro spalle Davide Pierantoni e Franco Collé hanno provato a rendere loro la vita difficile, restando sempre a breve distanza. In evidenza pure il team Crazy Espoir composto dal bormino Luca Faifer e dal bergamasco William Boffelli che ha subito guadagnato la terza piazza. Dopo quatrro salite e altrettante discese le posizioni di vertice sono rimaste tali con Filippo Barazzuol (Nuovi Traguardi) e Nadir Maguet (Corrado Gex) che sono andati a vincere in 1h21’51”, al secondo posto Davide Pierantoni (Cai Schio) e Franco Collé (Gressoney) a 1’42” e sul terzo gradino del podio i giovani Faifer e Boffelli a 3’36”.  Dietro è invece stata battaglia per aggiudicarsi le altre posizioni che contano, con Norman Gusmini e Walter Trentin quarti in 1h30’04”, davanti al duo del Cs Esercito Daniel Antonioli e Richard Tiraboschi quinti in 1h30’53”. Vittorie invece nella categoria Master per gli atleti di casa Renato Gusmeroli e Marzio Fognini, e per la coppia Claudia Pontirolli eGiuliana Cunaccia. Al via anche le categorie giovanili: vittorie per Marta Biffi e Beatrice Casolini tra le Cadette, nei pari età maschile successo degli atleti Scav Andrea Prandi e Stefano Confortola. In classifica junior a spuntarla sono stati i ragazzi dello sci club Sondalo Andrea Greco e Thomas Muschetti e le ragazze dello sci club Alta Valtellina Camilla Rodigari e Francesca Cattaneo. Dopo questa prova si confermano leader del circuito gli atleti del Team Crazy Laura Besseghini e Davide Pierantoni. Domenica prossima al Periplo del Monte Rosso ad Oropa, nel Biellese il gran finale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.