Un fine settimana ricco di appuntamenti da non perdere

Oltre alle gare italiane, appuntamento con la Western States

La partenza della Skylakes ©Facebook Skylakes

Che fine settimana in Italia: oltre alle LUT di Cortina e al ritorno della gara sul Monte Rosa da Alagna, non mancano davvero gli appuntamenti. Ecco una selezione, per tutte le gare c’è il nostro calendario, sempre aggiornato con tutte le classifiche. E oltreoceano una classica, la WS 100.

TROFEO MONTE CHABERTON – Domenica prova delle Italy Series in Piemonte. Partenza (alle 9) e arrivo a Cesana Torinese nel centro del paese, su un tracciato di 25,5 km con un dislivello positivo di 2000 metri, con la salita in vetta allo Chaberton a 3130 metri. E ci sarà anche un doppio vertical, partendo dal Fenils e arrivo in vetta: 2000 metri in 8 km.

©Facebook Trofeo Monte Chaberton

SKYLAKES – Terza prova del circuito La Sportiva Mountain Running Cup, nel paese più piccolo del Veneto. A Laghi si gareggia su un nuovo tracciato da 21 km con 1550 metri di dislivello. Il via alle 9 di domenica.

VAL DI FASSA RUNNING – Prova a tappe da domenica 24 a venerdì 29 giugno. Nel dettaglio la prima si svilupperà con partenza e arrivo a Fontanazzo dopo aver percorso 10,86 km e 408 metri di dislivello. Lunedì il plotoncino di runners si trasferirà a Passo San Pellegrino per il secondo atto, che avrà uno sviluppo di 11,68 km e 491 metri di dislivello, quindi martedì la novità della sfida serale a Pozza di Fassa sui 9,40 km e 176 metri di dislivello. Giovedì si riprende con la tappa di Vigo di Fassa di 11,23 km e 540 metri di dislivello, per poi giocarsi il tutto per tutto nell’atto conclusivo, il tappone dolomitico da Alba di Canazei al Ciampac di 8 km e 831 metri di dislivello.

Un passaggio della Val di Fassa Running ©Pegasomedia

LA SELVAREGA – Domenica in località Orsera in val Canzoi, nel Bellunese il via alle 9 della prova di 26 km con 1800 metri di dislivello. Sarà a coppie ma per la classifica finale varrà la somma dei tempi di entrambi i concorrenti.

RALLY VALTARTANO – La versione estiva dello sci club Valtartano. Domenica siamo alla sedicesima edizione: prova a coppie di 24 km e 1590 metri di dislivello con partenza e arrivo dalla piazza di Tartano. Novità 2018 la gara individuale di 15 km con poco più di 1000 metri di dislivello.
Sfogliando la lista iscritti della gara a coppie, sarà bagarre in casa del Team Valtellina. Il duo Guido Rovedatti e Alessandro Gusmeroli che nella scorsa edizione ha occupato la seconda posizione finale, dovrà vedersela con i terzi del 2017, Marco Leoni e Stefano Sansi. Altra coppia molto affiatata e pronta a giocare le sue carte è quella composta dai fratelli Davide e Walter Trentin. Ruolo di outsider per un’altra equipe targata Team Valtellina, composta da Enrico Gianoncelli e Andrea Calcinati. Da segnalare anche il team con Mirko Bertolini e Valentino Speziali. Menzione d’obbligo anche per la coppia made in Tartano, composta da Fabio Bulanti e Marco Gusmeroli. Al femminile tornano a difendere il titolo conquistato nella passata edizione, le sorelle dell’Osa Valmadrera Sara e Fabiana Rapezzi, favorite per confermarsi sul gradino più alto. Livello anche nella gara individuale, con pronostico incerto, grazie alla presenza di Stefano Martinelli, Tommaso Caneva e Francesco Della Torre. Possibili outsider gli atleti Massimiliano De Benardi e Marino Fiorentini. Al femminile ruolo di favorita per la portacolori della Recastello Arianna Oregioni, che dovrà vedersela con Sarah Palfrader.

STRAGRANDA MONTEROSA – Domenica in gara sull’antica Strà Granda della Valle Anzasca, tappa del circuito del VCO. La Sky Marathon si sviluppa per 45 km partendo da Piedimulera. In programma anche la 32 km, sia individuale che a staffetta.

VERTICAL BECCA DI VIOU – Domenica riprende il Défi valdostano con la seconda prova della stagione che si svolgerà a Valpelline. In due versioni: K1900 e K1000. Una gara lunga che presenta un primo tratto nel bosco e un secondo su pietraia, fino ai 2.856 metri della vetta. Nove chilometri che si concluderanno in cima alla Becca. Si fermerà prima il K1000, che partirà sempre dai 950 metri di Valpelline, fino a sfiorare i 2.000 metri dell’alpeggio La Nouva. Tra i partenti ci sarà anche Emmanuel Vaudan, lo skyrunner svizzero che ha vinto più di una edizione del Fully Vertical e che nella prima prova del Défi a Fénis si è classificato terzo, alle spalle del piemontese Bernard Dematteis e del valdostano Dennis Brunod.

WESTERN STATES 100 – La gara simbolo delle cento miglia anche nel 2018 non deluderà, almeno a giudicare dal parterre degli atleti al via. Partenza sabato alle 5 di mattina, ora locale, dalla Olympic Valley, in California. Tra gli uomini osservato speciale François D’Haene, che in questi giorni si sta allenando con Ryan Sandes, vincitore nel 2017. Dovrà guardarsi da Tim Freriks, Jim Walmsley, Jeff Browning, Ian Sharman e Didrik Hermansen tra gli altri. Al femminile invece i pronistici sono per la pattuglia delle statunitensi: Kaci Lickteig, Courtney Dauwalter, Stephanie Violett, Aliza Lapierre, Amanda Basham mentre correrà anche l’italiana che vive in Nuova Zelanda Cecilia Flori, già prima alla Mozart 100 e terza alla Tarawera Ultramarathon.

François D’Haene e Ryan Sandes recuperano dopo un allenamento per la Western States ©Instagram Ryan Sandes

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.