Tutto completo al Brenta de Not

Venerdì sera a Campiglio tanti big in gara sullo Spinale

Si sono chiuse ufficialmente a mezzogiorno le iscrizioni alla quindicesima edizione del ‘Brenta de Not’ la ‘classica’ in notturna che si disputerà la sera di venerdì 24 gennaio con partenza da Madonna di Campiglio e arrivo al Monte Spinale. Si tratta di una delle prime competizioni di questa specialità che sono state mai organizzate in Italia e in Trentino e che viene riproposta ogni anno dallo sci club Brenta Team, grazie ai dinamici organizzatori diretti da Rino Pedergnana.
Iscrizioni che sono state chiuse a quota 400 partenti, dovendo dire di no a tante richieste dell’ultima ora, poiché solo questo numero riesce a garantire i giusti criteri in termini di sicurezza e gestione. E come le precedenti si annuncia un’edizione anche dal grande interesse tecnico visto il lotto dei partenti. In campo maschile ci sarà il vincitore della passata edizione Daniele Cappelletti, tornato alle competizioni poche settimane fa dopo il lungo stop per infortunio. I suoi principali avversari appaiono Thomas Martini, Ivan Antiga, Gil Pintarelli ed Alex Salvadori, ma non è da sottovalutare l’espoir Nicola Pedergnana e soprattutto il talentuoso cadetto Davide Magnini, inserito in nazionale, che potrebbe avere, nonostante la giovane età, tutti i numeri per poter ambire anche ad una prestazione assoluta.
In campo femminile, assente la dominatrice di dodici mesi fa Martina Valmassoi, gli occhi sono puntati sulla sfida fra Maddalena Wegher, tornata pure lei alle competizioni e l’esperta Orietta Calliari.
La quindicesima edizione del Brenta de Not è intitolata, come nelle ultime sei volte, a Corrado Gregori, capostazione del Soccorso Alpino di Dimaro, precipitato dallo spigolo nord del Crozzon di Brenta nel luglio 2008 e per anni dirigente nonché vicepresidente proprio dello sci club Brenta Team.
Il percorso di gara sarà il tradizionale. Una competizione esclusivamente vertical con partenza nei pressi della telecabina spinale a Madonna di Campiglio e arrivo al rifugio Chalet Fiat, affrontando tratti di pista e altri di fuoripista con un dislivello complessivo di 600 metri. La partenza è prevista per le ore 20, quindi premiazione e spaghettata presso il rifugio Spinale Chalet Fiat.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.