Trofeo dell'Etna a Kilian

Protagonista il vento in una grande giornata di ski-alp

Ancora il vento sulle pendici dell’Etna con raffiche superiori a 100 km orari, nuvoloni e nebbie intorno alla montagna. Alle nove del mattino sembrava ormai tutto da rinviare ma poi, grazie anche alla volontà degli organizzatori e all’inventiva dei giudici Mottini e Albano, ecco spuntare dal cilindro un percorso alternativo attorno al Cratere Silvestri. Partenza posticipata alle 11.30 mentre il cielo si libera delle ultime nuvole e il mare compare all’orizzonte per strabiliare tutti, partecipanti, accompagnatori e giornalisti.
Ma il vento non molla, anzi sembra rinforzare.
Quattro salite e tre discese da ripetere due volte: due passaggi in zona arrivo per 1400 metri di dislivello.
Al primo giro è Kilian a menare davanti a un trenino di cui fanno parte i migliori: Reichegger, Troillet, Perrier e Lenzi. A poca distanza tutti gli altri.
Discesa lunga quella che porta fin quasi sulla strada che arriva da Nicolosi: neve invitante, un po’ marcia, un po’ primaverile, di quelle che invogliano a mollare. Ne fa le spese subito Pellicier che deve ritirarsi con scarpone rotto e un taglio sul naso. Anche Lenzi dopo una gara di vertice avrà un problema di materiali che gli farà perdere alcune posizioni importanti, stessa cosa per Eydallin.
Giro dopo giro, cambio dopo cambio viene fuori Kilian che taglia il traguardo in 1.19.30 seguito a 23 secondi dall’inossidabile Reichegger e da un rinato Perrier che chiude in 1.20.35.
Le donne fanno una gran gara: Roberta Pedranzini riesce ad aggiudicarsi la vittoria con un tempo di 1.33.03 davanti all’amica Martinelli che ha chiuso in 1.34.01 dopo essere stata in testa per quasi tutta la gara. Decisamente fuori gara e staccata Mireja Mirò che ha concluso in 1.35.22.
Nella categoria Fisi successo di Martin Riz davanti a Pellissier e Basolo.
Tutti soddisfatti per questa spettacolare gara e soprattutto per l’ambiente e l’ospitalità tutta siciliana incontrata dai concorrenti. Molti di loro saranno di nuovo al via la prossima stagione e certamente porteranno con sé amici e conoscenti.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.