Transgrancanaria, si fa sul serio

Domani alle 23 la 125 km canaria dell’Ultra-Trail World Tour

L’appuntamento è venerdì alle 23 ad Agaete. Certo è che l’edizione 2015 della Transgrancanaria, che fa parte dell’Ultra-Trail World Tour, nella categoria Series, quella che contraddistingue le gare più importanti, è una delle più attese. L’elenco dei trail runner iscritti alla gara alle Canarie (125 km, 8.500 m D+) è ricco di nomi noti. Tra gli uomini Anton Krupicka, Joe Grant, Gediminas Grinius, Javier Dominguez, Iker Karrera, Christophe Le Saux, Antoine Guillon, Carlos Sá, Pau Bartolò, Brendan Davies… Tra le donne Nuria Picas, Fernanda Maciel, Caroline Chaverot, Nerea Martinez, Ildiko Wermescher, Nikki Kimball, Aliza Lapierre, Dong Li, Emilie Lecomte, Denise Zimmermann.

ITALIANI – Al via anche una piccola ma agguerrita pattuglia di italiani tra i quali Fulvio Dapit, Stefano Ruzza e Marco Zanchi.

FAVORITI – Tra le donne La favorita numero uno dovrebbe essere Nuria Picas, vincitrice l’anno scorso. La Maciel aveva combattuto a lungo l’anno scorso con Francesca Canepa, finendo poi terza alle spalle dell’italiana e quest’anno dovrebbe confermare un posto sul podio. L’ousdider potrebbe essere Nikki Kimball, vincitrice della Marathon des Sables ma attenzione anche a Wyan Chow e Dong Li, prima e seconda alla Vibram Hong Kong 100k. Tra gli uomini sulla carta i due nomi più accreditati sono Iker Karrera e Anton Krupicka ma attenzione a Grinius, la sorpresa della scorsa stagione o a Pau Bartolò, vincitore della CCC. Gli italiani possono fare una buona gara e c’è curiosità per vedere come si classificherà Stefano Ruzza dopo la bella prestazione alla Diagonale des Fous a fine stagione 2014, anche se è reduce da una influenza.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.