Transcavallo a Reichegger ed Eydallin

Giacomelli, un gradito ritorno

Dopo la terza prova di Coppa del Mondo di sabato, in Alpago, ha preso il via, alle 9,30 di stamattina, la 28° edizione della Transcavallo. Una splendida giornata di sole e un percorso spettacolare e molto tecnico hanno fatto da cornice a questa competizione, che ha visto da subito al comando le coppie Eydallin – Reichegger e Holzknecht – Giacomelli seguiti  a breve distanza dall’inedita coppia Mair – Boscacci e da Lanfranchi – Pedrini, che però non riuscivano a tenere il ritmo dei battistrada. Nella gara al femminile, subito al comando le bormine Martinelli – Pedranzini, seguite da Valmassoi – Clos. Sul monte Guslon i due dell’esercito prendono un leggero vantaggio sui valtellinesi, annullato però nel tratto a piedi. La prima discesa vede quindi le prime due squadre ancora insieme, ma a metà gara Eydallin e Reichegger rompono gli indugi e lasciano tutti dietro. Tagliano il traguardo con il tempo di 1.47,25, Holzknecht e Giacomelli sono secondi a circa tre minuti, terzi Mair e Boscacci con 1.52,11. In campo femminile, nessun problema per Martinelli e Pedranzini che concludono la loro prova in 2.15,54. Ottima prova di Corinne Clos e Martina Valmassoi giunte seconde e di Nadia Scola e Sabrina Zanon terze. La due giorni di gare in Alpago si chiude con la conferma del progetto "Save your life" e con l’arrivederci al prossimo anno con nuovi progetti.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.