Tracciato classic per la Ski Alp Race Dolomiti Brenta

La gara sabato 26 marzo a Madonna di Campiglio

Definito il tracciato della 42ª Ski Alp Race Dolomiti di Brenta, in programma sabato 26 marzo a Madonna di Campiglio. Sarà quello originale. «Inizialmente – spiega il direttore di percorso Rino Pedergnana – avevamo ipotizzato di provare a cambiare itinerario sull’altro versante delle montagne di Campiglio, verso Patascoss, ma per questioni di sicurezza e di autorizzazioni abbiamo deciso di tornare sui nostri passi, riproponendo il tracciato che ha fatto conoscere la competizione in tutto il mondo, visto che è in passato è stata pure tappa del massimo circuito».
La macchina organizzativa curata dallo Sporting Campiglio, diretto da Roberto Papa, in collaborazione con lo sci club Brenta Team, è dunque in pieno movimento per garantire un evento di assoluta qualità. Gli atleti presenti affronteranno un percorso di 14 km, con partenza e arrivo per le categorie espoir, senior e master dal rifugio Boch, a quota 2085 metri e complessivamente con un dislivello positivo di 1500 metri, andando ad affrontare le vette simbolo di questa gara, ovvero Cima Grostè 2850 metri e la Bocca di Sella a 2760 metri. Spettacolare come sempre il primo tratto, ovvero l’impegnativa ascesa di 800 metri di dislivello, con ben 50 inversioni.
Per le categorie giovanili il percorso è ridotto, da regolamento, con partenza a monte della cabinovia Grostè. La categoria junior maschile affronterà un percorso con un dislivello di 1000 metri, mentre la cadetti maschile e la junior femminile un tracciato leggermente ridotto con un dislivello di 800 metri.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.