Tour du Rutor, ecco chi si giochera' la vittoria

350 le squadre senior, da 18 nazioni

Numeri e alto livello tra gli iscritti al Millet Tour du Rutor Extrême. Quando mancano poco meno di una ventina di giorni alla diciassettesima edizione, l’unica tappa italiana de La Grande Course ha infatti reso noto la lista partenti. I numeri definitivi sono 350 squadre senior, di cui 28 femminili. A queste si aggiungono le 25 equipe junior e cadetti anch’esse impegnate in tre giorni di gara ma su tracciati disegnati ad hoc. Le nazioni rappresentate, a testimonianza di una kermesse dai tratti sempre più internazionali, saranno 18 (oltre alle solite Francia, Italia, Svizzera, Spagna e Andorra presenti anche Germania, Austria, Belgio, Bulgaria, Canada, Stati Uniti, Finlandia, Lussemburgo, Regno Unito, Slovacchia, Slovenia, Svezia e Romania). Una tre giorni di vero scialpinismo con i concorrenti impegnati ad affrontare qualcosa come 7000m di dislivello positivo, 25 cambi d’assetto, 53 km di sviluppo (26km di sola salita), 3km di creste e canali…

GARA MASCHILE – 
Eccezion fatta per Kilian Jornet, lanciato verso il personale progetto alpinistico ‘Summit of my life’, tutti i migliori interpreti dello skialp internazionale saranno ad Arvier con il preciso intento di provare ad incidere il proprio nome nell’albo d’oro di questa prestigiosa super classica. Entrare nella storia del TdR non sarà impresa facile. Lo sa bene la premiata ditta ‘Manfred Reichegger & Lorenzo Holzknecht’ che, dopo il tentativo fallito nel 2012, salterà addirittura la Pierra Menta per focalizzare le proprie energie sul TdR.
Ma ci saranno Damiano Lenzi e Matteo Eydallin e i transalpini Mathéo Jacquemoud e William Bon Mardion; oltre a Palzer-Sevennec, Beccari-Kuhar sino ai ragazzi di casa Maguet-Barazzuol, per finire con Denis Trento e Franco Collé, Jean Pellissier e Tony Sbalbi, Xavier Gachet e Valentin Favre, Marcel Theux e– Randy Michaud, Cédrin Remy e Iwan Arnold, Pier Francois Gachet e Didier Blanc….

GARA VERA ANCHE AL FEMMINILE –
I favori dei pronostici sembrano equamente suddivisi tra la coppia Mathys Maude e Laetitia Roux e quella delle bormine Francesca Martinelli e Roberta Pedranzini, ma la vera novità dell’edizione 2014 sarà il ritorno alle gare della catalana Mireia Mirò che, per l’occasione, correrà al fianco della connazionale Marta Riba.
Giocheranno le loro chance anche le transalpine Jennifer Fiechter e Axelle Mollaret e le azzurre Alessandra Cazzanelli e Martina De Silvestro. Menzione d’obbligo pure per le coppie Andrea Zimmermar e Sophie Dusautoir, Ivana Mihailova e Meredith Edwards e Nina Koch e Barbara Oblasser.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.