Tour du Grand Paradis, sarà un'edizione spettacolare.

Ilvo Martin: «Il percorso è pronto!»

La quinta edizione del Tour du Grand Paradis è oramai alle porte, dopo due anni d’attesa si torna a gareggiare nel cuore del Parco Nazionale del Gran Paradiso. La gara valdostana, penultima prova della Coppa Italia – Trofeo Scarpa assegnerà il Campionato Italiano Top Class sulle lunghe distanze. 
Mentre alla segreteria operativa continuano ad arrivare le iscrizioni delle squadre, le guide alpine Ilvo Martin e Paolo Pellissier in questi giorni stanno salendo in quota per la tracciatura definitiva del percorso.
«Le condizioni in quota sono perfette!» Ha detto Ilvo Martin. «Martedì abbiamo tracciato sino alla vetta – ha continuato la guida alpina – ora manca solo qualche bandierina sulla parte bassa del percorso. Le condizioni sono straordinarie, in quota c’è un metro di neve fresca, ma non essendoci stato vento non sono presenti accumuli. Inoltre il manto nevoso grazie alle temperature primaverili si sta già assestando nel migliore dei modi e in nessun tratto abbiamo trovato ghiaccio. Domenica mattina, se la meteo sarà dalla nostra parte, tutti i concorrenti saliranno in vetta al Gran Paradiso».
Per quanto riguarda le informazioni tecniche il percorso ha un dislivello positivo complessivo di 2460 metri diluito in due salite, rispettivamente di 2160 metri e di 300 metri.
La partenza sarà data nella località Pravieux – Pelley alle ore 8. I concorrenti partiranno a piedi con gli sci nello zaino. Gli organizzatori, se le condizioni del manto nevoso rimangono così come sono, prevedono che il traguardo di Pont potrà essere tagliato con gli sci ai piedi.
Tutti gli atleti riceveranno un gilet tecnico marchiato Montura e Ykk in Gore-tex Windstopper con l’esclusiva cerniera a singolo cursore apribile a strappo.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.