Tartano 14 agosto: torna Bike&Run

ViviOrobie torna in pista tra conferme e novità

Dopo un anno sabbatico torna in Valtartano la Bike&Run di ViviOrobie, un appuntamento agonistico molto atteso da ciclisti e atleti della corsa in montagna.

UNA GARA CHE PIACE AD AGONISTI E AMATORI – Nata con il preciso intento di valorizzare il territorio, i suoi prodotti e le sue potenzialità turistico-sportive, questa singolare kermesse si disputerà nella mattinata di mercoledì 14 agosto e sarà in combinata con l’analoga kermesse della Valgerola proposta domenica 18 agosto dai ragazzi dello Sport Race Valtellina.  
Rispetto alle edizioni precedenti la grossa novità sta nell’avere eliminato la prova giovani per snellire l’organizzazione e la logistica dell’evento, focalizzando attenzione ed energie dei volontari sull’anello in saliscendi, assai spettacolare e interamente disegnato sulle pendici della Valcorta.   

I PROTAGONISTI:
– «Ad apertura iscrizioni sono già giunte importanti conferme – ha esordito il numero uno di ViviOrobie Elio Angelini -. Con estremo piacere possiamo infatti annunciare i più volte vincitori di questa gara Giovanni Tacchini in team con lo scialpinista/biker Michele Boscacci e Serena Piganzoli che, per l’occasione, debutterà al fianco della talamonese Cinzia Cucchi. Due anni fa abbiamo avuto ai nastri di partenza una quarantina di coppie; anche se ripetere quel successo non sarà facile, noi ci crediamo. Come crediamo con il gemellaggio con gli amici di Rasura. Questa combinata delle Orobie è nata quasi per caso, ma sono sicuro che crescerà negli anni perché entrambi siamo spinti dai medesimi obiettivi e abbiamo il medesimo attaccamento queste montagne».  

IL PRONOSTICO –
Per quanto riguarda le posizioni di alta classifica, questa volta il successo del team Crazy – La Sportiva di Giovanni Tacchini e Michele Boscacci è però messo a rischio da due ragazzi di casa che hanno nelle gambe i numeri e la capacità di spodestarli. Ci riferiamo al talentuoso biker Federico Barri che per l’occasione correrà al fianco del morbegnese Guido Rovedatti: «Sono praticamente cresciuto in Valtartano e ci torno non appena ho un momento libero – ha dichiarato quest’ultimo -. Non potevo quindi mancare in quella che per me è la ‘gara di casa’.  Battere i vincitori 2011 non sarà facile, anzi direi che è quasi una mission impossible, ma noi venderemo cara la pelle con il preciso intento di staccare il migliore piazzamento possibile».    

LA GARA –
Come da programma, il ritrovo concorrenti è fissato per le ore 8.00 a in piazza a Tartano – località Corsuolo – presso l’albergo Vallunga.  Un’ora più tardi, chiuse le iscrizioni, i ciclisti scenderanno verso Tartano, mentre i podisti si recheranno in zona cambio.    Il via alla manifestazione sarà dato alle 10.00 dal campo. 

In sella alle MTB – uso del casco obbligatorio -, i biker punteranno dritti la zona cambio in località Orto Botanico. Ad attenderli un primo tratto in asfalto e un secondo su fondo sterrato. Le pendenze si cominceranno a fare sentire solo nell’ultimo tratto, assai muscolare.   Dato il touch, sarà la volta dei corridori. A loro il compito di giocarsi un buon piazzamento in classifica. Risaliti sino alla Cort del Ross, raggiungeranno la Casera Bassa di Sona per poi ridiscendere in località Biorca e affrontare l’ultimo strappo che conduce al traguardo di Corsuolo – la finish line è nel medesimo punto del Rally Estivo -.     

Per qualsiasi informazione o per conferma iscrizione è possibile consultare il sito www.viviorobie.com  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.