Steck, l'Annapurna in 28 ore

'Penso di avere raggiunto il mio limite in alta quota'

Con il passare delle ore vengono alla luce alcuni particolari sull’ultima impresa di Ueli Steck sull’Annapurna. Lo svizzero ha raggiunto in solitaria la vetta della cima himalayana meno scalata e tra le più pericolose in 28 ore. L’impresa settimana scorsa. Steck è salito sul versante sud, dalla Lafaille. Significativa la dichiarazione rilasciata a Jon Griffith di Alpine Exposures: «Penso di avere raggiunto il mio limite in alta quota. Se scalassi qualcosa più difficile di questo mi ammazzerei, quello che volevo era scalare qualcosa di tecnico come questo con uno stile cool». 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.