Splitboard time!

Parte un nuovo progetto sulla rivista Skialper legato allo splitboard

Ce l’hanno chiesto in tanti e finalmente siamo pronti ad annunciare un nuovo progetto su Skialper legato allo splitboard. Si tratta del segmento più dinamico nell’ambito snowboard, con un numero di praticanti crescente e sempre più attenzione da parte delle aziende produttrici nel realizzare tavole, attacchi e accessori studiati ad hoc. La filosofia è esattamente la stessa dello scialpinismo, salita by fair means, con la sola variante della discesa con la tavola invece che con i due assi. Ci occuperemo di splitboard su tutti i numeri della rivista a partire dal prossimo mese di ottobre e soprattutto esordirà sulla Buyer’s Guide 2016 il capitolo test dedicato ai prodotti. Curatore di entrambe le sezioni sarà Luca Albrisi, a cui abbiamo chiesto di presentarsi ai nostri lettori.

«Sono Luca Albrisi e chi già mi conosce sa che non è del tutto facile ‘inquadrarmi’. Credo derivi dal fatto che ho tanti interessi e faccio un sacco di cose diverse che spesso possono apparire scollegate tra loro, ma posso assicurare che, almeno dal mio punto di vista, una coerenza c’è… Insegno snowboard, sono laureato in filosofia, scrivo; collaboro con alcune aziende del mondo outdoor su progetti di comunicazione e sviluppo prodotti.  

In passato ho partecipato a gare di snowboard freeride del circuito di coppa del mondo ma col tempo mi sono reso conto che non rispecchiava il tipo di esperienza di cui ero in cerca. Al momento mi dedico prevalentemente alla pratica di snowboard freeride, ripido e esplorativo. Mi affascinano mete e culture lontane ma nutro anche il desiderio di scoprire e valorizzare quello che abbiamo a disposizione appena dietro casa e che credo, troppo spesso, venga sottovalutato. Negli ultimi anni ho approfondito l’utilizzo di tavole splitboard che penso essere un valido mezzo per andare ‘un po’ più in là’, permettendoci di vivere una moltitudine di esperienze sia tecniche che emozionali.  

Per Skialper curerò una sezione dedicata alle splitboard e allo snowboard freeride, oltre che coordinare il test materiali – sempre riguardante le split – che troverete già sulla Buyer’s Guide 2016.
Spero ci sia presto occasione di incontrarci là fuori per due curve o quattro chiacchiere o, magari, entrambe le cose.
Peace&Powder»  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.