Slackline a 5.000 metri…

L'impresa di Armin Holzer e Allessandro d'Emilia sul Muztaghata

Armin Holzer e Alessandro d’Emilia sono riusciti a portare a termine la loro sfida estrema e hanno raggiunto la quota più alta che sia mai stata raggiunta con la slackline: 5000 metri. Sono partiti insieme a Massimo Braconi a metà giugno per una spedizione con gli sci sul Muztaghata il ‘padre delle montagne ghiacciate’, nonché seconda vetta più alta del Pamir. «Il motto di Walter ha fatto crescere in me molti sogni: è nata così l’idea di tentare una highline in alta quota. Eravamo sicuri che funzionasse, ma il fatto che per ora ancora nessuno avesse provato a farlo ci rendeva scettici. In realtà lo scetticismo, in seguito, ci ha motivato ancora di più: volevamo essere come grandi uccelli che volano liberi tra quelle alte cime» ha detto Armin Holzer. Dopo giorni di cammino, bufere, sciate stupende, tramonti mozzafiato, hanno trovato l’highline spirit, che non è il fatto di correre veloce e a ogni costo in cima ad una montagna ma andare in posti – e assaporarli in tutta la loro freschezza – dove nessuno probabilmente è mai stato. Così hanno individuato lo spot ideale, sopra una lingua di picchi di ghiaccio che scende lungo l’imponente valle del Muztaghata. Con una slack naturale di 20 metri, senza spit né chiodi, hanno camminato su questa morbida fune mentre si facevano cullare dalle forti termiche.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.