Si corre la combinata scialpinistica Val Formazza

Un altro appuntamento dell'International ski tour

E’ il momento della combinata scialpinistica della Val Formazza (Provincia del VCO – Italia). Una novità interessante, sia perché viene sperimentata la formula ‘mignòn’ della francese Pierra Menta, cioè di una gara a più tappe in cui si sommano i tempi delle due giornate, sia perché gli scialpinisti condivideranno un momento di convivialità, stando insieme una sera e rivedendosi l’indomani, con il risultato di contribuire al turismo della valle. La combinata premierà i primi tre posti maschili e femminili ma non assegnerà punti per l’International Ski Tour. Per la classifica di IST le due tappe avranno valenza autonoma. Certo è che la settima e l’ottava tappa dello Ski Tour in programma questo sabato e questa domenica (il "Trofeo Rifugi Cai di Busto Arsizio" e la "Vertical Race Rifugio Miryam") potrebbero essere decisive per assegnare il titolo allo svizzero Biffiger oppure, se l’ossolano Deini dovesse riuscire nel colpaccio, potrebbero portare a un finale alagnese il 3 marzo al cardiopalmo. Intanto sono aperte le iscrizioni che stanno fioccando numerose, forse anche per la curiosità della formula…
La cronaca sportiva del campionato italo – svizzero, nell’imminenza della Combinata della Val Formazza, segna molti spunti di interesse: Erwin Deini è galvanizzato dalla vittoria nel recupero della Befana Ski Alp ed è deciso a riaprire i conti con l’elvetico Christian Biffiger per presentarsi alla finalissima di Alagna e giocarsi tutto. Anche la classifica generale femminile tiene tutti con il fiato sospeso, ma qui la "lotta" è tutta ossolana, con una sfida fra Bognanco e Antigorio, rispettivamente rappresentate da Greta Mancini (attualmente leader) e una Giada Caramello in crescita esponenziale tappa dopo tappa, la quale, partita in sordina, comincia a credere nella possibilità del colpo grosso. Si tenga conto che, per il calcolo dei punti in "generale" verranno scartati i 4 risultati peggiori. Se pertanto le tappe disputate alla fine del circuito dovessero essere 9 (invece delle programmate 12 per gli annullamenti a causa della mancanza di neve), verranno calcolati i migliori 5 risultati di ogni concorrente.
Combinata della Val Formazza: una grande novità per lo scialpinismo ossolano (e non solo). Quella che si prepara in Val Formazza, dove le strutture alberghiere stanno ricevendo prenotazioni senza sosta di scialpinisti, è un week-end inedito, non solo a quelle latitudini. Già, perché se la formula di sommare i tempi delle tappe negli sport di resistenza è già sperimentata nel ciclismo e anche nel circo bianco che conta dello scialpinismo (vedi la francese Pierra Menta, che assomma 4 tappa in 4 giorni), quelle di sabato 18 a Riale di Formazza (per il "Trofeo Rifugi Cai di Busto Arsizio") e di domenica 19 febbraio in Val Vannino (sempre in Formazza, per la "Vertical Race Rifugio Miryam"), si annunciano come delle "prime" assolute nell’ambito dei circuiti di notturne e gare brevi. Trattandosi di un anno "zero" da sperimentare, la combinata premierà i primi 3 uomini e le prime 3 donne (con un podio ad hoc), ma non contribuirà alla classifica generale del circuito International Ski Tour 2011-2012. Sarà però redatta una classifica con i tempi delle due tappe e con il tempo totale.
Quando al circuito le due tappe conteranno come due gare autonome, portando punti alla classifica generale in base al piazzamento ottenuto in ognuna delle due.

DAY 1 – SETTIMA TAPPA IST (sabato 18 febbraio 2012, h. 17:30) 
Il "Trofeo Rifugi Cai di Busto Arsizio" – come ci conferma l’anima della manifestazione, lo scialpinista e Guida Alpina Marco Tosi – ricalca il tracciato amatissimo degli anni scorsi: partenza da Riale (1730 m) e prima salita con dislivello positivo di 540 metri verso il Lago Kastel. Poco oltre la metà si trova un tratto da percorrere a piedi (con gli sci agganciati obbligatoriamente allo zaino) che immette in una sezione in cui gli scialpinisti dovranno rimettere gli sci ai piedi (sempre con le pelli) e proseguire fino al traliccio del Kastel (2270 m). Da qui si scende fino al Rifugio Maria Luisa (2257 m), si rimettono le pelli e si comincia la seconda salita di circa 170 metri di dislivello positivo. Anche su questa breve salita si attraversa una sezione da percorrere a piedi (stavolta con gli sci in mano) fino alla presa d’acqua (2320 m). A questo punto comincia la lunga discesa che, passando di fianco alla Baita della Val Rossa e nuovamente al Rifugio Maria Luisa, conduce al traguardo di Riale sulla strada battuta. In sintesi 2 salite e 2 discese per un dislivello positivo totale di 700 metri e uno sviluppo di 12,8 km.

DAY 2 – OTTAVA TAPPA IST (domenica 19 febbraio 2012, h. 10:30)
La "Vertical Race Rifugio Miryam" è una cronoscalata con solo salita che parte di fronte all’Albergo Ristorante Rothental, nella frazione di Valdo di Formazza (1280 m). Gli scialpinisti partiranno a piedi e percorreranno 300 metri di strada asfaltata che conduce verso la centrale Enel in direzione Grovella – Canza. Giunti sul prato innevato nei pressi del B&B Zumsteg si calzano gli sci con le pelli e si sfila a fianco (lasciandola sulla propria destra) della centrale Enel. Prima di arrivare a Grovella si sale verso sinistra con un breve tratto da percorrere a piedi (con sci agganciati allo zaino). Giunti in cima alla sezione pedonale si prosegue fino al sentiero che sale da Canza e, più oltre, ci si immette sulla strada estiva innevata in traccia scialpinistica. Si raggiunge la stazione a monte della seggiovia del Sagersboden e si prosegue sui tornanti della strada agro-silvo-pastorale innevata per traccia scialpinistica fino in Val Vannino e al Rifugio Miryam (2050 m). Il dislivello totale positivo è di 770 metri per uno sviluppo di 7 km.
Programma

Sabato 18 febbraio 2012 – "Trofeo Rifugi Cai di Busto Arsizio": 
h. 15:30 – 17:15 iscrizioni presso il Centro Fondo di Riale. Possibilità di utilizzo spogliatoi del centro fondo per cambiarsi; 
h. 17:30 partenza da Riale;
h. 19:30 cena presso Ristorante della Cascata.

Domenica 19 febbraio 2012 – "Vertical Race Rifugio Miryam":
h. 9:00 iscrizioni presso Albergo Ristorante Rothental nella frazione di Valdo di Formazza;
h. 10:30 partenza di fronte all’Albergo Ristorante Rothental e arriivo al Rifugio Miryam (non sarà organizzato servizio di trasporto indumenti in quota);
h. 13:00 pranzo presso Ristoranti Rothental di Valdo e Genzianella di Ponte;
h. 14:30 premiazioni persso Ristorante Rothental.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.