Scudetto a Xavier Chevrier e Alice Gaggi

Dopo la seconda prova tricolore a Pian delle Betulle

A Pian delle Betulle, in Valsassina secondo atto dei campionati italiani individuali di corsa in montagna: i nuovi campioni sono Xavier Chevrier (Atletica Valli Bergamasche Leffe) e Alice Gaggi (La Recastello Radici Group). Già a segno della prima prova ad Arco, il valdostano Chevrier si aggiudica la gara lecchese battendo Bernard Dematteis (Corrintime), con terzo Francesco Puppi (Atletica Valle Brembana). Nella classifica generale sul podio con Chevrier salgono Cesare Maestri (Atletica Valli Bergamasche Leffe) e Puppi. Nadir Cavagna (Atletica Valle Brembana) è campione italiano Promesse. Al femminile Alice Gaggi è la prima italiana a tagliare il traguardo a Pian delle Betulle, preceduta solo dalla ruandese Celine Iranzi (Gs Orecchiella Garfagnana): suo è il tricolore individuale davanti a Sara Bottarelli (Freezone) e Samantha Galassi (La Recastello Radici Group). Terza di giornata Roberta Ciappini (Csi Morbegno) che si prende il titolo under 23. A livello Juniores, al maschile scudetto a Daniel Pattis (Suedtirol Team Club) primo anche nella seconda prova, mentre nella gara rosa affermazione di Linda Palumbo (Atletica Clarina Trentino) con un solo punto sulla vincitrice di Pian delle Betulle, Paola Varano (Bognanco). La gara tricolore lecchese era anche l’ultima prova della Eolo FIDAL Mountain Classic Cup. Tra le donne Alice Gaggi, già certa del successo, chiude con 380 punti precedendo Samantha Galassi (265 punti) e Camilla Magliano (220). Al maschile grazie al gioco degli scarti vittoria di Cesare Maestri con 305 punti su Francesco Puppi (270) e Bernard Dematteis (264).

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.