Salomon, arriva la scarpa semplificata?

Il modello di Kilian a Zegama molto simile a un brevetto del 2014

Ricordate la strana scarpa di Kilian a Zegama? Il modello indossato dal catalano sembra molto simile a due brevetti depositati da Salomon nel 2014. A rivelarlo il blog La Cave à Jaife (in lingua francese) solitamente ben informato sui brevetti. I brevetti in questione sono il R2999881A1 e FR2999882A1 e potrebbero nascondere una piccola rivoluzione. Si tratterebbe infatti di una scarpa semplificata rispetto ai modelli tradizionali con decine di pezzi che compongono la tomaia e tempi di realizzazione che possono andare da 40 minuti a un’ora e mezza. In pratica il principio di fabbricazione è abbastanza semplice: viene realizzato un manicotto in parte costruito con fili termofusibili che costituisce la parte esterna della calzatura e viene infilato su una forma del piede come una calza. All’interno viene inserita una struttura rinforzata, quasi un sandalo, che comprende l’allacciatura. Il manicotto viene poi ripiegato e tutto l’insieme riscaldato per fare fondere i fili termofusibili e prendere forma a una struttura leggera, senza lacci esterni, che potrebbero impigliarsi o dare fastidio. Il manicotto dovrebbe avere uno spessore di soli tre millimetri. Che in futuro si possa pensare di andare in negozio e farsi fare la scarpa su misura scegliendo tra diverse strutture e forme? Staremo a vedere, intanto a breve, alla fiera Outdoor di Friedrchshafen e probabilmente nel corso di un evento a fine giugno Salomon presenterà ufficialmente la sua nuova linea di scarpe running dove secondo alcuni rumors ci saranno anche diversi modelli da strada.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.