Sabato al via il Darietto Vertical

In Valtaleggio la gara in ricordo di Dario Busi

Valtaleggio e Valsassina, le sue terre, la sua casa, paesi e persone che con Dario hanno lavorato, gioito, sofferto e portato avanti una grande storia di amore, di volontariato, di darsi agli altri, di grande passione. Una passione sconfinata per lo sport, ad esempio, per la montagna, lo skyrunning, una creatura a cui Dario Busi, deus ex machina della federazione italiana skyrunning recentemente scomparso credeva tantissimo ed a cui ha dato tantissimo, senza risparmiarsi. Nottate a discutere, a sognare, come quella nazionale di skyrunning che con Mario Poletti ha più volte tentato di far decollare. Manca davvero tanto a tutti ‘Darietto’ (Dario Busi) e proprio da un’idea dei suoi più cari amici e di Mario Poletti con Fly-Up Sport ecco sabato 9 maggio la prima edizione del ‘Darietto Vertical’, gara tutta in salita da Sottochiesa Valtaleggio al Rifugio Gherardi.

LA GARA –
Il test finale del percorso, svolto nella mattinata del primo maggio, ha confermato una traccia molto accattivante dal punto di vista tecnico e paesaggistico, accessibile a tutti pur essendo una gara di vertical, con quasi 6 km di sviluppo e 900 metri di dislivello positivo per raggiungere il rifugio Gherardi dove si svolgeranno i festeggiamenti post-race con un bel ‘Taragna-Party’ e le premiazioni nel ricordo di Darietto. 200 pettorali a disposizione, terminati i quali Fly-Up chiuderà le iscrizioni (meglio affrettarsi dunque). Nel race-pack oltre al pettorale ci saranno il buono per il Taragna-Party e una T-Shirt Scott no-shortcuts personalizzata con il logo del Darietto Vertical. Da ricordare infine che parte del ricavato della manifestazione verrà devoluto in beneficenza all’associazione le Grigne con cui Dario lavorava e in cui credeva molto.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.