Russia, la montagna si allontana dall'atletica

Riconosciuta la Federazione Russa di Montagna

L’8 settembre 2013, il Ministero dello Sport russo, ha riconosciuto ufficialmente la RMF, Russian Mountainering Federation, iscrivendola di fatto nel registro delle discipline sportive. Dopo la Spagna con la FEDME – Federación Española de Deportes de Montaña y Escalada, quindi, un altro paese riconosce l’attività outdoor praticata in montagna nel suo insieme e in un ambito a se stante rispetto alle altre discipline sportive.  

La Russian Mountainering Federation contempla, oltre all’arrampicata sportiva, l’alpinismo, l’escursionismo e lo sci alpinismo, anche la disciplina dello Skyrunning. E come nel caso della Spagna, quindi, l’ambito della corsa in montagna ha intrapreso una direzione differente da quella dell’atletica leggera.

In Italia, ad oggi, la situazione si presenta invece più disomogenea rispetto a queste due nazioni. lo sci alpinismo è riconosciuto a livello nazionale dalla FISI, e a livello internazionale non dalla FIS, come lo stesso sci alpino, ma dalla ISMF. La corsa in montagna è riconosciuta dalla FIDAL, fino ai 42 km, oltre a questa distanza, è invece terra di nessuno. L’arrampicata sportiva, infine, è riconosciuta dal CONI come Disciplina Sportiva Associata ed è regolamentata dalla FASI. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.