ResegUp a Marco Moletto e Denisa Dragomir

Oltre 1000 atleti alla gara lecchese

Primo sabato di giugno è sinonimo di ResegUp, la kermesse griffata 2 Slow: in piazza Cermenati a Lecco ben 1039 atleti al via. Il format, sempre lo stesso. Start alle 15.30, gran caldo, tantissimo pubblico, tifo da stadio, 1800m di pura salita, altrettanti di discesa e 24km da correre con il cuore in gola. Dalla nuova location di piazza Garibaldi gli atleti sono partiti involandosi sul ciottolato della centralissima via Cavour: obiettivo di tutti la vetta del Resegone per poi intraprendere una funambolica discesa e puntare il traguardo. Nemico comune il gran caldo, la ricompensa essere finisher di un evento unico nel suo genere.
Ai nastri di partenza, oltre al sei volte iridato della corsa in montagna Marco De Gasperi, altri big del calibro di Gyorgy Szabolcs, Paolo Bert e Marco Moletto..  Sfida Romania  – Italia al femminile con le due Valetudo Ingrid Mutter – Denisa Dragomir super favorite e la bergamasca del Team Laspo Lisa Buzzoni a guidare la lista delle pretendenti al podio.      
Dopo 6.6 km di salita, agli 890m del Rifugio Stoppani il piemontese Marco Moletto è transitato per primo dopo 35’15" davanti al bormino Marco De Gasperi e al rumeno Gyorgy Szabolcs.  Al femminile, come da pronostico, Denisa Dragomir si è portata al comando inseguita dalla compagna di club, amica e avversaria Ingrid Mutter. Terzo posto per la genovese Cecilia Pedroni. Quarta momentanea Lisa Buzzoni. Al GPM del Resegone, 1887 mslm, Marco Moletto e Marco De Gasperi sono passati in 1h17’30" uno dietro l’altro. Un poco staccato dai fuggitivi, circa 3′, il rumeno Gyorgy Szabolcs. Nei 5 il giovane svizzero Roberto De Lorenzi e il piemontese Paolo Bert. Stesso copione al femminile con le due Valetudo Dragomir Mutter insieme allo scollinamento in vetta.   
La ResegUp si è sempre decisa in discesa. Così è stato anche quest’anno. La seconda parte ha davvero fatto la differenza. Ai Piani d’Erna dopo 16km (quota 1300mslm) Marco Moletto è passato in solitaria con 4’10 di vantaggio su Gyorgy Szabolcs. Terzo a 4’58" il giovane Delorenzi. Quarto Paolo Bert. Le posizioni di testa non cambiano in Stoppani. Al traguardo si è poi saputo che Marco De Gasperi ha sbagliato strada quando era al comando. Rientrato sulla retta via ha tagliato il traguardo 24°.  Moletto vince in 2h17’18". Secondo posto per Gyorgy Szabolcs in 2h20’45". Terzo uno strepitoso Paolo Bert 2h22’03". A seguire Delorenzi, Palici Viorel, Davide Invernizzi, Filippo Bianchi, Alessandro Rigamonti, Danilo Brambilla e Giacomo Forconi.   
Al femminile super crono per Denisa Dragomir che stravince in 2h35’44" davanti a Ingrid Mutter 2h41’49" e Cecilia Pedroni 2h54’43". Seguono Giuliana Arrigoni e Lisa Buzzoni.
 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.