Reichegger nel Dachstein Xtreme

A un secondo il compagno Trento

Manfred Reichegger vince la Dachstein Extreme in 1.37.51 alle sue spalle con un solo secondo di svantaggio il compagno di squadra Dennis Trento, sorpassato proprio all’ultima curva prima del rettilineo d’arrivo. La Dachstein Extreme era valida come penultima prova di Coppa del Mondo. Il francese Yannik Buffet è terzo. Tra le donne vittoria per Laetitia Roux, Roberta Pedranzini e Francesca Martinelli sono rispettivamente seconda e terza. Tra i giovani l’Italia conquista due secondi posti con Filippo Righi tra gli junior e con Alessandra Cazzanelli tra le cadette.
Il tracciato di gara aveva un dislivello di 1575 metri, a causa del pericolo di valanghe (grado 4) è stato modificato solo due giorni prima del via. La traccia si è mantenuta alla base della montagna del Dachstein. Subito dopo il via, i due italiani hanno preso il comando del plotone, lo spagnolo Kilian Jornet ha un problema con uno sci e parte praticamente per ultimo e tutta la sua prima salita è un sorpasso continuo. All’inizio della prima discesa Matteo Eydallin rompe uno scarpone ed è costretto al ritiro. In campo femminile la francese Roux fa subito capire le proprie intenzioni e forza il ritmo staccando le due azzurre già di parecchi metri. Nelle successive salite le posizioni di testa non cambiano, i due alpini hanno circa quaranta secondi di vantaggio dal francese Buffet. Nell’ultima salita i due salgono appaiati, nella discesa che porta in dirittura d’arrivo è Trento che conduce, ma sull’ultima curva Trento sbaglia traiettoria facendosi infilare all’interno da Reichegger che va a tagliare vittorioso il traguardo. Con questo risultato l’atleta in forza al Centro Sportivo Esercito mette una seria ipoteca sulla conquista della Coppa del Mondo. L’ultima prova è in programma la prossima settimana al Tour du Rutor.
Laetitia Roux taglia il traguardo in perfetta solitudine con il tempo di 1.51.04, Roberta Pedranzini è seconda con due minuti e quarantotto di ritardo. Francesca Martinelli sale su terzo gradino del podio.

Classifica maschile
1. Manfred Reichegger, ITA, 1.37.51
2. Dennis Trento, ITA, 1.37.52
3. Yannik Buffet, FRA, 1.38.44
4. Kilian Jornet Burgada, SPA, 1.40.08
5. Tony Sbalbi, FRA, 1.40.16
Classifica femminile
1. Laetitia Roux, FRA, 1.51.04
2. Roberta Pedranzini, ITA 1.53.52
3. Francesca Martinelli, ITA 1.54.35
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.