6,00 

Skialper 142 – Senza lasciare traccia

«Con la bici e le mani sulla roccia non lasciamo segni del nostro passaggio, che non vuol dire solo non inquinare, ma prima di tutto essere leggeri. A differenza che con gli sci, ma quelle sono tracce effimere, che spariscono subito. Quasi altrettanto leggere. Leggere nel senso positivo del termine, che non significa vuote o superficiali, ma liberate da tutto quello che è superfluo». 

Claudio Primavesi, direttore responsabile Skialper

Leggi sotto per scoprire i principali contenuti!


COD skialper142 Categorie , Tag , ,

Skialper 142, dedicato alle vacanze estive nella natura

In copertina, di corsa lungo la Via dei Remi, dall’Emilia Romagna al mare della Liguria, perché il cammino a piedi è una scintilla che genera incontri e connessioni, ispirate alla libertà della strada e dagli avvenimenti.  Foto © Nicola Damonte

Benvenuti in Snowdonia

Partire alla scoperta di una terra pressoché sconosciuta tranne che per alcune tracce, lette in un romanzo scritto nel 1951. Riscoprire, attraverso le persone che lo frequentano, la bellezza di un luogo che, per gli standard attuali, non prenderemmo mai in considerazione e lasciarsi guidare da un’idea di montagna dove non conta la difficoltà, ma l’esperienza. Siamo stati nel cuore del Galles a fare scrambling, mangiare sausage roll, ma soprattutto alla scoperta dei luoghi del romanzo giallo ‘Morte dietro la cresta’ di Glyn Carr.


Conchiglie di montagna

La Via dei Remi collega la Val di Taro con il mare della Liguria, toccando piccoli borghi dimenticati, locande genuine e mille storie di resilienza appenninica. Il paesaggio è aspro e brullo, eppure solenne e maestoso. Potrebbe essere benissimo una cartolina presa in prestito da una tipica scena ultrarunning americana. 


Segmenti sotto l’ora

In principio era la Superpippo, la prima sfida per i corridori del cielo tra le Piccole Dolomiti, poi sono arrivati il Club del sotto l’ora, Strava e un curioso albo d’oro, che unisce sentimento e tecnologia, con tanto di sito e pagina Instagram. Ma l’obiettivo rimane lo stesso: portare più gente possibile in vetta, local e atleti élite 

 


14 milioni di passi

Da Muggia a Messina, percorrendo tutto il Sentiero Italia. Tre anni di cammino, alla ricerca dell’Italia più autentica, delle persone e di se stessi. Diario della seconda parte della spedizione Va’ Sentiero, da Visso a Messina, isole comprese. Migliaia di chilometri sotto le suole che, oltre che le montagne, i paesaggi e le vallate, hanno visto scorrere le vite dei protagonisti, completamente miscelate col cammino e con i personaggi incontrati.


Teşekkür ederim Turchia

Diario di una vacanza di fine stagione con sci, pelli e scarpette d’arrampicata tra l’Aladaglar, l’Erciyes Dagi e le Meteore, tra valli immense, neve abbondante e piatti saporiti. 

 

La bicicletta e il Badile

In bici e poi sulla Nord-Est del massiccio, sulle orme di Hermann Buhl. E di tutti quelli che amano le pareti strapiombanti
e un certo modo di affrontare la montagna, senza lasciare tracce.

 

100 is the new trendy

La Onehundred Gran Sasso, con partenza a Montecristo e arrivo all’Aquila, sarà la tappa conclusiva di un nuovo circuito ultra internazionale. L’abbiamo percorsa in anteprima con Mauro Prosperi, sopravvissuto dieci giorni nel deserto durante la Marathon des Sables.

 

Inseguendo i pionieri

Peter Moser ha concatenato sei delle principali cime delle Pale di San Martino seguendo le vie storiche. Ma non è stata la solita lotta contro il tempo. Come un moderno esploratore, ha visto nuove possibilità dentro quelle montagne e, con il suo stile veloce e leggero, è ritornato per un giorno alle radici dell’alpinismo.


Andreas Reiterer 

Per tre anni consecutivi campione italiano di trail lungo, atleta di riferimento del panorama ultra, Reiterer, fresco di passaggio al team Asics, ha un segreto che non è un segreto: semplicità e cura dei dettagli. Come in cucina, dove prepara deliziosi dolci per gli ospiti dell’albergo di famiglia.


Ecco alcuni degli articoli che potrete leggere su Sjkialper 142 di luglio-agosto, un numero di 208 pagine pensato per non annoiarsi durante le vacanze. Lo trovate in edicola e potete riceverlo anche a casa, ordinandolo qui!

Informazioni aggiuntive
Peso 0.7 kg
Dimensioni 32 × 24 × 1 cm
Mese

luglio

Anno di pubblicazione

2022

Numero di pagine

208

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “SKIALPER n.142”

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla newsletter


Mulatero Editore utilizzerà le informazioni fornite in questo modulo per inviare newsletter, fornire aggiornamenti ed iniziative di marketing.
Per informazioni sulla nostra Policy puoi consultare questo link: (Privacy Policy)

Puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento facendo clic sul collegamento a piè di pagina delle nostre e-mail.

Abbonati a Skialper

6 numeri direttamente a casa tua
43 €per 6 numeri

La nostra sede

MULATERO EDITORE
via Giovanni Flecchia, 58
10010 – Piverone (TO) – Italy
tel ‭0125 72615‬
info@mulatero.it – www.mulatero.it
P.iva e C.F. 08903180019

SKIALPER
è una rivista cartacea a diffusione nazionale.

Numero Registro Stampa 51 (già autorizzazione del tribunale di Torino n. 4855 del 05/12/1995).
La Mulatero Editore è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 21697

Privacy Preference Center

X