Presentato ufficialmente il nuovissimo Marker KingPin

Anche la casa tedesca con un attacco a 'pin' per lo ski touring

Lo standard low-tech, molto riveduto e corretto, viene adottato anche da Marker. Lo storico produttore tedesco di attacchi da sci affianca KingPin alla propria gamma di attacchi step-in con telaio. 

NEW GENERATION –
La scelta di Marker segue la strada già iniziata da altri produttori: conservare i vantaggi degli attacchi low-tech, il primo dei quali resta quello di non alzare telaio e talloniera con lo scarpone in camminata; e ottimizzare la trasmissione degli impulsi dalla scarpa allo sci, insieme alla resistenza alla torsione del sistema scarpa-attacco. KingPin di Marker risolve utilizzando un sistema di talloniera tradizionale per ‘schiacciare’ la base dello scafo sullo sci, rinunciando del tutto alle due spine di aggancio posteriori.

COME FUNZIONA KINGPIN –
Lo scarpone entra in modo tradizionale nel puntale. Un collaudato sistema Marker, azionabile anche con il bastoncino, consente di scorrere avanti-indietro di qualche millimetro la talloniera per scegliere tra assetto ski e walk. Nel primo caso, step-in classico e via in discesa. Nel secondo la talloniera è arretrata e non interferisce con il movimento della scarpa. Sono a disposizione altezza zero più due altezze di aiuto di salita, e lo ski-stopper si dispone automaticamente in posizione di riposo caricato quando KingPin va in assetto ‘ski’.

SOLUZIONI INNOVATIVE –
KingPin ha ottenuto la prima certificazione DIN-ISO (13992) mai emessa per un attacco a tecnologia a ‘pin’ (‘spine’ di aggancio), anche se bisogna osservare che tale tecnologia viene adottata al 50%: infatti la talloniera è tradizionale anche nel design, ma va notato un bel sistema di aggancio e pressione sulla sporgenza dello scarpone, formato da due anelli conici tronchi che si adattano al profilo dello scafo allargando sensibilmente la base di spinta. Il puntale, questo sì a pin, è almeno altrettanto innovativo: una terza coppia di molle si affianca alle due tradizionali che spingono i due braccetti. In questo modo si allarga notevolmente anche la sezione del braccetto, incernierato su una base in lega lavorata dal pieno.

LA DISTRIBUZIONE DI KINGPIN –
È prevista a partire dal prossimo inverno, probabilmente dopo ISPO di Monaco. Per le anteprime potete visitare marker.de, e per una review completa di dati e prova sul campo…c’è sempre Ski-alper! 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.