Poker azzurro a Premana: oro per Silvia Rampazzo

Prime anche le due squadre, argento per Francesco Puppi

Grande Italia al Giir di Mont in edizione mondiale long distance. A Premana pioggia di medaglie azzurre. Nella gara maschile impresa di Francesco Puppi che tiene testa a Petro Mamu sino alla discesa finale, dove l’eritreo vola sul traguardo in 3h12’37”, ma l’argento è tutto per l’azzurro in 3h14’37” con bronzo per lo svizzero Egli in 3h18’13”. Quattro italiani nei quindici: quinto Alessandro Rambaldini, settimo Luca Cagnati, ottavo Gil Pintarelli, quindicesimo Nicola Spada. Un grande oro a squadre.
Ma il capolavoro in casa Italia arriva dalla prova rosa. Le statunitensi Kasie Enman e Addie Bracy provano a forzare la gara, ma alla fine spunta Silvia Rampazzo che rientra, passa al comando e non si ferma più sino di traguardo di Premana chiudendo in 3h56’45”. Argento per la Enman (3h57’30”), terza la rumena Denisa Dragomir che conquista il bronzo nella discesa finale (3h59’34”). Una bella prova di squadra per l’Italia che va a medaglia (ancora d’oro) con il decimo posto di Antonella Confortola, l’undicesimo di Stephanie Jimenez, il tredicesimo di Lisa Buzzoni e il quattordicesimo di Barbara Mani.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.