Pierantoni e Serafini vincono la Transpelmo

Nella gara femminile la trevigiana domenica ha fatto il vuoto

Il sole è arrivato a Palafavera quando gli ultimi concorrenti stavano tagliano il traguardo, fino a prima nuvole basse e una leggera pioggia avevano caratterizzato la giornata della Transpelmo, domenica scorsa. Dopo la partenza, data all’interno del Camping di Palafavera, gli atleti hanno iniziato a salire verso il rifugio Venezia prima di affrontare l’impegnativa rampa che conduceva alla forcella Val d’Arcia, GPM della giornata. Il percorso aveva un dislivello di sola salita di 1.296 metri con uno sviluppo di quasi diciassette chilometri. Davide Pierantoni degli Alpini Vicenza ed Elia Costa dell’Atletica Zoldo hanno corso spalla a spalla, giocandosi la vittoria solamente negli ultimi metri. Dietro di loro Nicola Giovanelli, Ruggero Berolo e Ivano Molin.
Nella gara femminile Silvia Serafini ha preso subito il largo staccando di qualche minuto Patrizia Zanette, in terza posizione correva la bellunese Angela De Poi. Appena dietro Cinzia Salvi e Fabia Gallina. La visibilità in forcella era diminuita drasticamente al passaggio dei due battistrada che non si sono lasciati spaventare e hanno iniziato la discesa che li avrebbe portati al controllo del Passo Staulanza in massima sicurezza. Al gran premio della montagna sono passati successivamente Giovanelli, Molin e Berolo. Nelle donne la fuoriclasse Serafini proseguiva la sua corsa indisturbata verso l’arrivo di Palafavera, Patrizia Zanette e Angela De Poi non riuscivano più ad avvicinarsi. Davide Pierantoni negli ultimi metri provava ad accelerare per portarsi a casa la vittoria finale, Elia Costa non riusciva a tenere il ritmo e si staccava di pochi metri. Alla fine Pierantoni ha vinto con il tempo di 1h 42′ .52” con un un solo secondo di vantaggio. Confermava la terza posizione Nicola Giovanelli, mentre Ruggero Berolo e Ivano Molin sono arrivati rispettivamente quarto e quinto.
La Serafini ha tagliato il traguardo fermando il cronometro in 2h 07′ 51”, la Zanette è arrivata seconda con dieci minuti di ritardo. Completa il podio Angela De Poi.
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.