Patrick Facchini e Beatrice Deflorian primi sul Cermis

Tappa del circuito La Sportiva Vertical Trophy

La seconda edizione del Cermis Vertical Run ha evidenziato il positivo stato di forma dei due leader del circuito La Sportiva Vertical Trophy Patrick Facchini e Beatrice Deflorian, che con i punti messi conquistati nella sesta tappa andata in scena sull’Alpe del Cermis, consolidano il loro primato.
Subito dopo lo start ha allungato Thomas Trettel che ha mantenuto la testa con un discreto vantaggio sugli inseguitori sui primi due muri del tracciato che si sviluppava sulla pista da sci Olimpia, la più lunga del Trentino. A circa metà gara però gli si è fatto sotto Patrick Facchini, capace di gestire le energie anche grazie al suo passato agonistico nel ciclismo, che l’ha raggiunto. A questo punto Trettel ha provato nuovamente l’allungo con l’obiettivo di spezzare il ritmo del rivale, ma Facchini non si è perso d’animo. Gli è rimasto sulle caviglie e nel finale ha addirittura staccato Trettel, andando a chiudere in solitaria sul traguardo con il tempo di 35’07”3. Dietro alla coppia però ha recuperato anche il campione italiano vertical Nicola Pedergnana, skyrunner della Val di Rabbi, che nell’ultimo chilometro ha ripreso e superato Trettel, chiudendo con un ritardo di 1’19” da Facchini. Così il fiemmese si è dovuto accontentare del terzo posto, accusando un distacco di 2’03” da Facchini. Quarta piazza poi per Stefano Valentini dell’Atletica Val di Cembra a 4’39”, quindi Davide Longo della Cornacci a 5’47”, Andrea Stanchina e Tiziano Conti.
La sfida al femminile ha invece visto il dominio dal primo all’ultimo metro di Beatrice Deflorian che ha chiuso con il tempo di 42’42”, decima prestazione assoluta di giornata. La sorpresa è invece rappresentata da Veronica Bello dell’Usd Cermis, giunta seconda sul traguardo nei pressi del Rifugio Paion con un ritardo di 1’09” dalla vincitrice, e lasciandosi alle spalle atlete del calibro della fassana Nadia Scola della Bela Ladinia (a 2’43”) e la forte fondista Roberta Tarter della Stella Alpina di Carano (a 4’56”).
Il circuito La Sportiva Vertical Trophy proseguirà domenica 17 settembre con la Scaldagambe di Tesero, quart’ultima tappa.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.