Parravicini & Palaronda le gare del week end

Buone condizioni meteo annunciano due giorni di grande sci

Domenica dal Rifugio Calvi prenderà il via la 62^ edizione del Trofeo Parravicini. Manca ancora poco al tutto esaurito posto nel numero massimo di 80 squadre. Dislivello complessivo di 1750 metri su quattro salite con passaggi spettacolari, tratti da percorrere a piedi con gli sci nello zaino ed una discesa fantastica dal Cabianca. Squadra da battere tra gli uomini quella di Trento e Seletto, ma attenzione a Boscacci ed i fratelli Pasini. Molto atteso anche il rientro di Jean Pelissier dopo il brutto incidente di inizio stagione. Prove generali per il Mezzalama? In campo femminile la coppia favorita dovrebbe essere Besseghini – Rossi, reduci dall’ottimo terzo posto conquistato sull’Adamello. Per info www.caibergamo.it Da San Martino di Castrozza invece domenica prenderà il via  la terza edizione del Palaronda, prova valida come ultima tappa del circuito coppa delle Dolomiti. Tanta neve in quota, sull’altopiano delle Pale ce ne sono 4 metri, mentre il caldo di questi giorni l’ha sciolta in paese obbligando così gli organizzatori ad optare per la partenza a piedi. 1700 metri di dislivello con il tratto alpinistico posto nella prima salita dove ci sarà da affrontare il ripido canalino che condurrà sul margine ovest dell’altopiano delle Pale di San Martino. Una volta in quota si affronterà un lungo saliscendi sino al Passo Pradidali e poi giù in discesa per raggiungere l’omonimo rifugio. Da qui l’ultima asperità di giornata in direzione rifugio Rosetta da cui si imboccherà l’ultima discesa verso San Martino che si raggiungerà a piedi con gli sci sullo zaino. Confermati al via i due leader di coppa Dolomiti Guido Giacomelli e Francesca Martinelli. Da sottolineare l’apertura straordinaria e gratuita degli impianti dalle ore 6.30 alle ore 14 che permetterà ai numerosi appassionati di seguire l’evento anche in quota. Per info www.palaronda.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.