News dalla squadra di ski alp

Tra due settimane il raduno di Falcade

Una chiacchierata al telefono con Oscar Angeloni è l’occasione per avere le ultime notizie sulla squadra di sci alpinismo quando manca davvero poco all’inizio di stagione, neve permettendo. 
Mi aggiorni su quando e dove sarà il primo raduno con i ragazzi della squadra?
«Ci ritroveremo dal 24 al 27 novembre a Falcade dove saremo ospiti dell’Albergo Dolomiti. Le convocazioni ufficiali saranno diramate a breve dalla Federazione, sono già al corrente dell’assenza giustificata di alcuni atleti quale ad esempio Denis Trento impegnato in un modulo del corso aspiranti guide alpine. Dovremmo riuscire ad effettuare alcune uscite sulla neve durante il raduno, imposteremo i programmi della stagione valutando i nuovi regolamenti e parleremo di anti doping. Ho sentito regolarmente tutti gli atleti durante il periodo estivo, si sono allenati bene e i risultati si sono visti anche nelle gare a piedi e in mtb alle quali hanno preso parte».
Hai sentito Lanfranchi dopo l’infortunio?
«Ho parlato con Pietro l’altro giorno, il ginocchio deve sgonfiarsi per poter essere sottoposto alla risonanza magnetica. Non potrà partecipare al raduno di Falcade, ma sono fiducioso per un suo rientro alla prima gara di Coppa Italia».
Quali sono i nomi nuovi in squadra?
«Tra le donne abbiamo inserito Elena Nicolini, è giovane e durante la passata stagione ha fatto delle belle gare. Posti liberi ce ne sono ancora, valuterò alle prime gare di Coppa Italia e a Premana se dietro ai soliti volti noti il movimento dello sci alpinismo stia crescendo o meno. Gloriana sembra in ottima forma e Corinne dopo qualche problemino si sta riprendendo molto bene. La Valmassoi è ancora espoir, ma potrebbe essere schierata tra le senior in alcune gare, deciderò di volta in volta. Tra gli uomini il nome nuovo è quello di Alessandro Follador, l’anno scorso ha fatto bene sia alla Pierra Menta sia al Mezzalama, è stato bravo durante l’intera stagione ed è arrivato secondo al Vertical dei Campionati Italiani. La sua condizione sembra già buona visto anche il risultato a Fully di qualche settimana fa dove è arrivato quarto. La convocazione in squadra è uno stimolo per farlo migliorare ancora. Pensavo di convocare anche Giacomelli, ma lui ha sempre dei problemi a inizio stagione per via del suo lavoro e allora abbiamo deciso di riparlarne più avanti nella stagione. Comunque le prime gare saranno di selezione e in base ai risultati e allo stato di forma dei ragazzi deciderò chi portare alla Coppa del Mondo di Andorra. Sono tranquillo delle scelte fatte, ne ho parlato anche con i ragazzi della squadra e nessuno ha avuto problemi riguardo i nuovi inserimenti».
Grazie Oscar della chiacchierata e in bocca al lupo per la stagione, intanto iniziamo a sperare che le temperature si abbassino e arrivi anche la neve….

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.