Monte Rosa Walser Trail, Marco De Gasperi e Tatiana Locatelli vincono la 50k

Marco De Gasperi ©Maurizio Torri e Luca Facco

Gran finale a Gressoney-La-Trinité con le prove da 50 e 20 km. Messa in archivio la kermesse principe da 114 km, spazio alle sorelle minori. Super favorito dei pronostici, Marco De Gasperi non ha disatteso le aspettative della vigilia. Nell’albo d’oro della 50 km (3940 m D+) c’è adesso la sua firma. Sempre davanti, il portacolori del Team Hoka One One ha compiuto una cavalcata trionfale dal primo all’ultimo metro. Per lui finish time di 6h21’11”. Seconda piazza per il rumeno Ioan Maxim (6h57’03”), mentre terzo si è piazzato Ivan Camurri (7h00’44”). Nei 5 anche Marco Mangaretto e Enrico Ferrari.
Nella gara in rosa assolo per Tatiana Locatelli. Per lei ingresso in piazza Tache a Gressoney-LaTrinité in 8h05’23”. Sul podio sono salite anche Marina Cugnetto (8h18’18”) e Agnese Valz Gen (8h36’16”).

Tatiana Locatelli ©Maurizio Torri e Luca Facco

Nella 20 km (850 m D+), nonostante alcuni acciacchi il campione di casa Dennis Brunod ha onorato al meglio la MWT vincendo per la quarta volta questo evento, anche se su differenti distanze. Per lui crono di 1h36’11”. Secondo Simone Peyracchia in 1h40’14”, mentre terzo è giunto Luigi Cristani in 1h45’04”. Nella top five di giornata Mathieu Brunod e François Cella Ronc. Al femminile la fortissima triatleta delle Fiamme Azzurre Charlotte Bonin ha vinto facendo letteralmente gara su gli uomini e stoppando il cronometro sul tempo di 1h58’03”. Sul podio con lei sono salite Elisabetta Negra (2h07’14”) e Selena Bernardi (2h14’28”).

Charlotte Bonin ©Maurizio Torri e Luca Facco

Ultimi a scattare dai blocchi di partenza alle 11.15 le giovani leve del mini trail da 4.5Km. Quest’ultimo evento era aperto anche ai concorrenti diversamente abili e aveva un importante sfondo sociale. Parte dell’iscrizione sarà devoluta a www.lnd-it.com.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.