Monte Piselli, la polvere inaspettata

Su Skialper in edicola discese molto panoramiche vista mare

«Una delle cose che ho imparato viaggiando con i miei sci in giro per il mondo è che spesso la neve fresca la si può trovare nei posti più inaspettati. A volte non è necessario viaggiare per migliaia di chilometri per trovare posti dove lasciare la propria traccia nella neve profonda in mezzo a panorami mozzafiato». Inizia così il racconto di Martino Colonna, con le stupende foto di Lorenzo Alesi e Tania Montani, oltre a quelle dello stesso Colonna, su Monte Piselli. La ‘montagna dei fiori’, quando arrivano le correnti giuste, sa regalare sciate ‘canadesi’, con powder a volontà vista mare Adriatico… 

NEVE BALCANICA –
Monte Piselli, grazie alla sua posizione unica a ridosso del mare, è infatti la prima montagna che incontrano le fredde correnti balcaniche che rilasciano qui l’umidità che hanno caricato passando sull’Adriatico. Talvolta si imbiancano anche le spiagge di San Benedetto del Tronto e sembra che la neve in città ad Ascoli Piceno sia una ricorrenza abbastanza consueta. Nei boschi e nelle zone esposte ad ovest, sottovento rispetto alle correnti balcaniche, si determinano condizioni eccezionali di powder. Le discese sono per tutti i gusti, dalla faggeta al campo aperto, dai più ripidi canali sotto il Costone, fin giù alle quote più basse dove il pendio diventa dolce e disseminato di caciare. Le caciare sono dei piccoli edifici circolari di pietra utilizzati dai pastori come rifugio e per la lavorazione dei formaggi. 

SLALOM TRA LE NEVIERE –
Sciando nei boschi bisogna di tanto in tanto stare attenti alle neviere, delle grandi buche di forma conica scavate nel terreno. Nel passato, dopo ogni nevicata, la neve veniva accumulata all’interno di questi buchi, pressata e poi coperta con foglie e rami secchi. Con il passare del tempo, una volta diventata ghiaccio, veniva tagliato a blocchi e trasportato verso valle. Fino agli anni Cinquanta, durante l’estate, si scoprivano le neviere e con i muli si trasportavano a valle i blocchi che venivano utilizzati per l’industria del baco da seta, per le gelaterie di Ascoli e per mantenere fresco il pescato a San Benedetto. 

DISPONIBILE ANCHE SU APP –
 Skialper di dicembre-gennaio è disponibile nelle migliori edicole e su app. Per ogni info si può scrivere una mail o chiamare il numero 0124 428051. (Per la pagina abbonamenti cliccare qui). Per chi lo volesse acquistare la copia su smartphone o tablet, è sufficiente scaricare la app per iOS o Android e procedere all’acquisto direttamente in-app! 

A questo link la presentazione completa del numero

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.