Transcavallo tra Coppa del Mondo e Mondiali

Presentato il logo iridato

I monti dell’Alpago hanno ancora una veste autunnale: «In vista del weekend del 19 e 21 febbraio non ci stiamo ancora preoccupando – ha detto Vittorio Romor, direttore tecnico della Transcavallo – ma qualche pensiero su questo inverno privo di neve lo stiamo facendo. Questa situazione si è già presentata negli anni passati, speriamo che dopo la metà di gennaio l’alta pressione ci abbandoni lasciando spazio a qualche interessante precipitazione».
Gli ingranaggi della macchina organizzativa girano a pieni giri in vista delle prove individual (in programma venerdì 19) e sprint (sabato pomeriggio nell’anfiteatro naturale delle Buse di Piancavallo) della Coppa del Mondo ISMF e della partenza della trentatresima edizione della Transcavallo. Le iscrizioni sino a questo momento sono arrivate alle segreteria operativa in modo costante, purtroppo la mancanza di neve su tutto l’arco alpino tiene “congelati’ i pensieri agonistici dei tesserati Fisi. Con il finire del 2015 le iscrizioni si chiuderanno momentaneamente sino al 18 gennaio, momento in cui la quota di partecipazione aumenterà di 50 euro.
Oltre alla Coppa del Mondo sabato a Col Indes (Tambre) partirà la prima tappa della Transcavallo che sarà corsa sullo stesso tracciato della World Cup del giorno precedente, la seconda e ultima tappa si disputerà domenica mattina percorrendo il tradizionale e spettacolare tracciato delle passate edizioni con il Guslon punto nevralgico e meta di vari passaggi provenienti da diversi pendii, Cima Vacche, Vallazza e il famoso canalino delle placche dalla Val Salatis.
Il comitato organizzatore oltre a pensare all’appuntamento di febbraio sta lavorando parallelamente ai Mondiali di scialpinismo che si disputeranno a fine febbraio nel 2017. Le date non sono ancora state decide perché seguiranno le indicazioni della Federazione Internazionale.
«In questi giorni – ha raccontato Diego Svalduz, presidente del comitato organizzatore – stiamo inserendo in tutti i materiali della Transcavallo il nuovo logo dei Campionati Mondiali del 2017. Il logo raffigura i tre elementi fondamentali dello scialpinismo, salita, tratto a piedi e discesa e riprende il logo dei Campionati Europei che abbiamo portato in Alpago nel 2009. Sembra che febbraio 2017 sia ancora molto lontano, ma a febbraio quando sarà arrivato l’ultimo concorrente della Transcavallo l’appuntamento iridato sarà dietro l’angolo».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.